mercoledì 12 settembre 2012

Briciole brusche

Mi piace moltissimo il contrasto dei sapori aspri con quelli dolci. Sembrano così necessari gli uni agli altri per smorzarsi nei loro eccessi e dare il meglio di sè.
Allora ho messo mano alla grande varietà di prugne che la stagione ci offre e ho unito il  sapore brusco delle prugne rosse, a quello dolce di mandorle e zucchero. Ne è uscito un dolcetto piacevole, da assaporare con il cucchiaino facendo attenzione perchè...un cucchiaio tira l'altro.

BRICIOLE BRUSCHE

5 prugne rosse
5/6 prugne secche
vinsanto
100 g. farina 00
100 g. mandorle
un tuorlo
un sacchettino di mandorle in lamelle
120 g. burro freddo
120 g. zucchero di canna
scorzetta di limone grattugiata
un pizzico di sale

Come prima cosa mettere a bagno le prugne secche nel vinsanto.
Tritare le mandorle nel robot con le lame , unendo un cucchiaio di zucchero preso da quello pesato per la ricetta.
In una terrina mettere la farina, le mandorle in polvere, il tuorlo, il burro freddo, lo zucchero di canna, la scorzetta di limone, un pizzico di sale. Iniziare a sfregare gli ingredienti per ottenere delle grosse briciole che andranno a cadere in una pirofila foderata di carta forno. Sistemare fra le briciole le prugne rinvenute nel vinsanto sminuzzandole con le mani. Sistemare anche le prugne rosse fresche tagliate a fettine. Cospargere con le mandorle a lamelle.




Infornare a 180° per 20 minuti. Lasciare intiepidire.
Buono sia gustato tiepido che freddo. 

Nessun commento:

Posta un commento