domenica 7 ottobre 2012

Tris di dolcetti - Evviva il parroco!

Sì è un modo di dire ma ieri sera nel mio paese era realtà. Abbiamo infatti avuto l'ingresso del nuovo parroco, don Fernando. Io sono cresciuta in un paesino della provincia di Rovigo, Arquà Polesine.
Una vita molto semplice, molto piccola, fatta di certezze. Una di queste riguardava i punti di riferimento per la comunità religiosa e civile: il sindaco, il parroco, il maresciallo, la maestra. Davanti a loro ci si poneva con deferenza, ci si sentiva sicuri all'ombra della loro autorità. Ora i tempi sono cambiati ma nei paesi questo spirito è in parte rimasto e sapere che qualcuno arriva per la comunità tutta, è un grande motivo di festa. Così ieri sera, dopo la celebrazione, ci si è riuniti davvero in tanti a festeggiare. Doppia festa per me, che ho potuto provare qualche nuova ricetta!
Benvenuto don Fernando!




TORTELLINI DOLCI

250 g. di farina
1 uovo e un tuorlo
100 g. di zucchero
100 g. burro di buona qualità
un pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/2 bicchierino di brandy (regolarsi a seconda della morbidezza che prende l'impasto)
marmellata a piacere (prugne, mi piace il contrasto dolce/brusco)
zucchero a velo

Mettere tutti gli ingredienti nel'impastatrice ma completare l'impasto a mano. Schiacciare la pasta con il mattarello (batterla come per prenderla a bastonate), avvolgere nella carta forno e riporre in frigo anche per diverse ore. Riprendere la pasta, appiattirla ulteriormente, stenderla con il mattarello ma sempre tenendola fra i fogli di carta forno perché tende ad appiccicarsi. Ritagliare dei cerchi con un coppapasta di circa 9 cm. Prendere un cerchio nella mano sinistra e con la destra mettervi al centro un cucchiaino di marmellata. Chiedere subito ripiegando il cerchio a metà e premendo bene i bordi per non far fuoriuscire la marmellata in cottura. Sistemare i tortellini su una leccarda da forno ricoperta di carta forno e mettere in forno già caldo a 180° per 20 minuti circa. Quando sono cotti, aspettare che si intiepidiscano e cospargere di zucchero a velo




BISCOTTI ALL'ARANCIA E CIOCCOLATO

Per i biscotti:
350 g. farina
100 g. miele (acacia o millefiori)
100 g. burro
3 cucchiai succo di arancia
80 g. zucchero
1 uovo.
100 g. cioccolato fondente

Per la glassa arancione:
50 g. zucchero a velo
colorante alimentare in gel giallo
colorante alimentare in gel rosso
acqua

Impastare tutti gli ingredienti con l'impastatrice. Stendere subito la pasta e ritagliare i biscotti nella forma preferita. Cuocere in forno a 180° per circa 30'

Nel frattempo fondere a bagnomaria il cioccolato fondente.

Preparare la glassa arancione: mescolare allo zucchero a velo, una punta di colorante per alimenti giallo, una punta rossa, mezzo cucchiaio di acqua.  Mescolare, mettere in una sac a poche.

Una volta sfornati i biscotti farli raffreddare poi unirli a due a due con poco cioccolato fuso.Metterli in frigo 10 minuti per far rapprendere il cioccolato. Infine decorare i biscotti con la glassa.




MELE SFOGLIATE

1 rotolo di pasta sfoglia (meglio rettangolare)
2 mele
succo di un'arancia
3 cucchiai di zucchero
1/2 bicchierino di Cointreau (o brandy)

Fare una bagna con il succo d'arancia, il Cointreau, 2 cucchiai di zucchero e immergervi per almeno dieci minuti le mele sbucciate e tagliate in ottavi.  Tagliare la pasta sfoglia in strisce di circa 2 cm. di lato e avvolgere ogni fetta di mela dopo averla sgocciolata dalla bagna. Pennellare con la bagna rimasta e cospargere con lo zucchero rimasto. Forno a 200° per 25 minuti circa.

Nessun commento:

Posta un commento