lunedì 29 ottobre 2012

Strudel di pere e cioccolato - Una cassetta di frutta in regalo.

Abito in un condominio ma nella mia scala siamo solo due famiglie. Due famiglie che messe insieme fanno...9 figli! Non ci sentiamo mai soli e non lo siamo davvero perché abbiamo imparato a contare gli uni sugli altri. Far quadrare il bilancio è un'attenzione quotidiana per tutti, immaginiamoci per chi, oltre alla qualità, deve provvedere anche alla quantità. Per questo motivo, se uno di noi trova una buona occasione, ne rende partecipe anche gli altri. Così domenica, al mio ritorno dal giretto del pomeriggio, ho trovato in cucina una bella cassetta di mele e e pere, regalo dei miei vicini di casa. Le mele si conservano a lungo, le pere sono più delicate, buttare è un peccato capitale, quindi...si va sul classico

STRUDEL DI PERE E CIOCCOLATO

1 rotolo di pasta sfoglia pronta
4 o 5 amaretti
2 o 3 pere (le mie erano Kaiser)
succo di limone
zucchero di canna
2 quadrotti di cioccolato fondente

Tagliare le pere in pezzi non troppo sottili e metterle a bagno nel succo di limone. Srotolare la pasta sfoglia. Cospargere il fondo con gli amaretti sbriciolati (assorbono l'umidità della frutta), sistemare le pere sgocciolate dal succo di limone, cospargere con 2 o 3 cucchiai di zucchero di canna e con il cioccolato fondente tritato grossolanamente.  Arrotolare la pasta avendo cura di mettere sotto la chiusura del rotolo. Forno a 190° per 30 minuti circa. Far raffreddare leggermente, cospargere di zucchero a velo e servire.



Anche gli anti-frutta di casa mia sono crollati! 

Nessun commento:

Posta un commento