venerdì 23 novembre 2012

Merluzzo in crosta di pistacchi

Confesso, il mio udito non è eccezionale e rumori e luoghi affollati sono per me un vero incubo. Non riesco a distinguerne benissimo la diversità e la direzione.
D'altra parte, quello che è stato tolto da una parte, è stato dato dall'altra.
Profumi improvvisi attraggono la mia attenzione per strada, al mercato, in un giardino.
A volte mi fanno voltare di scatto, desiderosa di cogliere di ogni singolo profumo, la natura e  la fonte di tale piacere.
Questa ricetta è stata quindi una festa: pistacchio, olio buono, finocchio, il cumino...provate!

MERLUZZO IN CROSTA DI PISTACCHI

600 g di filetti di merluzzo
2 lime
50 g di pistacchi di Bronte al naturale
30 g di pane grattugiato tostato
olio evo
sale e pepe
farina
latte
1 finocchio croccante
semi di cumino.

Nel robot con il cutter unire il pane, i pistacchi, la buccia  grattugiata dei lime (io uso il rigalimoni), sale, pepe, olio per legare. Tagliare il merluzzo a cubotti, passarli nella farina, nel latte e nel trito ai pistacchi, pressando bene con le mani. Sistemare in una teglia su carta da forno, condire con un filo d'olio. Forno a 200° per 20 minuti circa.




Nel frattempo pulire e affettare sottilmente il finocchio  Condirlo con questa salsina: qualche cucchiaio di olio evo, il succo di mezzo lime, sale, pepe. Mescolare. Aggiungere qualche seme di cumino.




Servire il merluzzo sopra un letto di finocchi. E naturalmente, annusate...annusate...lasciatevi inebriare, anche le papille vi ringrazieranno.



Con questa ricetta partecipo al Contest "Il pistacchio di Bronte"




Nessun commento:

Posta un commento