sabato 12 gennaio 2013

Nastri di pollo in salsa agrodolce

Da quanti giorni non si vede il sole? Troppi. Non amo sicuramente il caldo afoso che la Pianura padana generosamente ci regala ogni estate. Ma la luce...come si fa a vivere senza la luce? Dal freddo ci si può difendere ma cosa può sostituire il pieno di energia  che ci viene da uno sguardo rivolto verso un cielo limpido, terso,  luminoso? Fa' niente anche se non è limpido del tutto, ma ridateci un po' di luce.!
L'umore ne soffre, l'essere costretti a strette convivenze per via delle temperature e del grigiore circostante porta a spiacevoli scoppi di nervi causati da...alla fine non ci si ricorda nemmeno più il perché.  
Guardo le previsioni e...no, niente da fare. Ci si deve inventare qualcosa. Partiamo dalla tavola. Prendo  ispirazione da una ricetta dello scorso novembre di "Sale e e pepe" e proviamo così:

NASTRI DI POLLO IN SALSA AGRODOLCE

per 4 persone:
1 petto di pollo piccolo
4 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro Mutti
1 cucchiaino di zucchero di canna
1 limone
1 cipolla rossa
1 spicchio d'aglio
olio evo sale

Pulire il petto di pollo e tagliare la carne a striscioline sottili. Metterle in una ciotola con il concentrato di pomodoro, 2 cucchiai di olio, lo zucchero, la cipolla tagliata a fettine sottili,




un pizzico di sale, il succo del limone e lasciar marinare in frigorifero per almeno un'ora ( l'ho lasciato per più tempo e la carne si è davvero intrisa di sapore).  




Scolare il pollo, eliminare la cipolla e cuocere in padella con 2- 3 cucchiai di olio evo insaporito dallo spicchio d'aglio. In un piccolo tegame portare a cottura il concentrato e la cipolla della marinata aggiustando eventualmente di sale. Servire i natri di pollo con la salsina a parte.



E' davvero un piatto gustoso ma per correttezza dico che l'accompagnamento della salsa è consigliato a cena, se avete meno di 40 anni, a pranzo s ne avete più di 40 (il mio caso appunto). Inutile nascondersi le cose; meglio fare i conti con la realtà e prevenire le lunghe e difficili digestioni. 

PS: Chiedo scusa per le foto della cipolla ma io sono incantata dalla bellezza dei vegetali! Non sembrano gli strati di un abito di organza?




Nessun commento:

Posta un commento