giovedì 3 gennaio 2013

Orecchiette in doppia veste

Il mio ragazzone grande si è trovato impacciato nel pensare al regalo da farci per Natale: in effetti siamo in tanti ed entrare nei desideri (possibilmente accessibili, dato il suo stipendio) di cinque persone non è facile.
Poi ha avuto una splendida illuminazione. Ci ha regalato...un bel pacco alimentare, sì, come quelli che fanno le ditte per i loro clienti. Pacco che ho apprezzato tantissimo perché ha alleggerito la mia spesa e soprattutto perché era pienamente corrispondente ai gusti della famiglia.
Una novità c'era (novità per lui, ancora super diffidente verso ciò che differisce da spaghetti e pizza!): un bel sacchetto di orecchiette! Bene, ho detto io, orecchiette alle cime di rapa!. No, troppo verdi, risponde lui. Allora, per non lasciare a bocca asciutta proprio il generoso donatore di orecchiette, ho pensato a due versioni: una per i temerari di casa, l'altra per lui, che ama il classico.

ORECCHIETTE AI LUPINI E CANNELLINI

500 g orecchiette (dose super abbondante per 6-8 persone)
1 kg di lupini freschi  (si possono usare anche le vongole...costano un po' di più)
240 g fagioli cannellini
150 g passata di pomodoro
2 spicchi d'aglio
prezzemolo
1 dl vino bianco secco
olio evo
peperoncino in polverE
prezzemolo
sale

Sciacquare bene i lupini scartando quelli con il guscio spezzato,  poi lasciarli in ammollo in acqua salata per almeno due ore, cambiando l'acqua ogni 15 minuti circa. Scolare e mettere in una casseruola ampia e bassa con uno spicchio d'aglio e il vino. Mettere il coperchio a attendere che i lupini si aprano. Toglierli dal fuoco con un mestolo forato.


Appena sono tiepidi sgusciarne la metà. Versare nella casseruola il liquido dei lupini filtrato, uno spicchio d'aglio,  la passata di pomodoro, un pizzico di peperoncino secondo il gusto personale, i cannellini, il sale e cuocere a fiamma dolce per 5 minuti circa. Aggiungere i lupini sgusciati. Cuocere le orecchiette in acqua bollente salata per 15 minuti. Scolare la pasta, trasferirla nella casseruola con il sugo, aggiungere i lupini con il guscio, il prezzemolo tritato e saltare.






Servire subito.



Naturalmente ho tenuto a parte la porzione di orecchiette da servire in versione "classica" e ho preparato questo sugo per:

ORECCHIETTE ALLA FONDUTA DI ASIAGO E BRESAOLA CROCCANTE

50 ml panna fresca
50 g Asiago dop
pepe bianco
3 fette di bresaola
prezzemolo

Sciogliere a bagnomaria il formaggio Asiago fatto a pezzetti insieme alla panna. Fuoco dolcissimo. Insaporire con il pepe bianco. A parte scottare le fette di bresaola in un padellino antiaderente senza condimenti. Quando sono croccanti togliere dal fuoco e tagliare a listarelle. Condire le orecchiette con la fonduta all'Asiago e i filetti di bresaola croccanti. Spolverare di prezzemolo e servire. Promossa!





.

Nessun commento:

Posta un commento