lunedì 14 gennaio 2013

Lasagne ai funghi misti, provola e speck

Un bel piatto di lasagne fa sempre festa e per la farcitura basta far correre la fantasia o aprire il frigorifero.
La besciamella presente fa però schizzare le calorie e qualche rimorso rischia  di rovinare l'assaporare arrendevolmente questo piatto. Dico "rischia" perché a casa nostra abbiamo tutte le spalle robuste in proposito e sappiamo come arginare certi inutili scrupoli di coscienza.
Ho trovato comunque qualche buona  idea e ne è uscita una lasagna saporita ma un po' più "leggera":

LASAGNE AI FUNGHI MISTI, PROVOLA E SPECK



1 confezione di lasagne fresche
1 confezione di funghi misti surgelati o 800 g di funghi misti freschi (almeno qualche pezzetto di porcino ci starebbe bene)
250 g di provola dolce
250 g di speck
1 spicchio d'aglio
timo
olio evo
sale e pepe

In un padellino mettere 3 cucchiai di olio evo e far soffriggere uno spicchio d'aglio. Unire i funghi ancora surgelati e cuocere secondo le istruzioni della casa produttrice. Insaporire con sale, pepe e qualche fogliolina di timo fresco. In una casseruola contenente acqua salata in ebollizione, scottare i fogli di pasta  fresca. Eventualmente aggiungere un cucchiaio di olio per essere sicuri che la pasta non attacchi. Lasciare in cottura qualche secondo e stendere su un canovaccio asciutto  Tagliare la provola a dadini. Ungere una pirofila da forno con poco olio evo, mettere un primo strato di pasta, qualche cucchiaio di ragù di funghi, la provola a dadini, lo speck (io prima l'ho reso croccante mettendolo per qualche secondo in una padella antiaderente senza condimenti; credo però sia apprezzabile anche a crudo).



Continuare alternando pasta, ragù di funghi, provola e speck fino ad esaurimento degli ingredienti. Completare con una spolverata di timo. Coprire con alluminio e cuocere in forno già caldo a 200° per mezz'ora circa.


La provola fonde, l'alluminio crea umidità all'interno dello stampo e questo permette alla lasagna di rimanere morbida anche senza la besciamella. E poi ci vuole anche meno tempo!

 




1 commento:

  1. Ciao Bianca Maria,
    è un piacere fare la tua conoscenza, mi sono aggiunta anche io al tuo blog!
    Bacino,
    Cri

    RispondiElimina