mercoledì 29 maggio 2013

Torta salata alle cipolle caramellate - Voglia di pic-nic

O voglia di qualcosa di sfizioso a cena o quando ci si trova con gli amici.
E' stata proprio quest'ultima l'occasione per cui ho preparato questa torta.
Non l'ho tagliata perché non mi piaceva portarla già a pezzi!

TORTA SALATA ALLE CIPOLLE CARAMELLATE




per la pasta:
250 farina
125 g burro freddo a dadini
50 ml acqua fredda
1 tuorlo
5 g sale fino (un cucchiaino da caffè)

per il ripieno:
400 g cipolle bionde
200 panna da cucina (se trovate la panna acida diventa più cremosa)
100 g fontina
2 uova intere
1 tuorlo
1 cucchiaio di zucchero
3 cucchiai olio evo
noce moscata 
sale e pepe

Preparare la pasta impastando tutti gli ingredienti nella planetaria (sotto i liquidi sopra i solidi). Riposo in frigo per almeno 2 ore.

Sbucciare e tagliare le cipolle a fette sottili. Farle rosolare in una padella ampia con i 3 cucchiai di olio evo. Aggiungere lo zucchero e cuocere a fiamma dolcissima per 20 minuti circa mescolando spesso.

Mescolare panna, latte, uova, sale, pepe, noce moscata.

Scaldare il forno a 170°, stendere la pasta su carta forno, bucherellare la superficie, mettere sopra la pasta altra carta forno, dei fagioli che facciano da pesi e non permettano l'alzarsi di bolle e cuocere per 15 minuti.
Togliere la pasta dal forno, alzare la temperatura a 200°, sistemare le cipolle sul fondo della torta, cospargere di fontina tagliata a tocchetti, irrorare con il composto di latte, panna e uova. Cuocere per 30 minuti circa.
Si gusta a qualsiasi temperatura: caldo, tiepido e freddo.

PS: Ringraziate i miei nipoti che controllano i post e mi segnalano le sciocchezze che scrivo (un misterioso ingrediente: "frina", 2 uova intere più 1 uovo intero che chissà come mai non riuscivano a convivere in 3!.....).
Portate pazienza e...ringraziate le menti giovani e fresche!

6 commenti:

  1. Splendida ricettina, la proverò...adoro le cipolle!
    un bacione, Loretta

    p.s. beata te che hai dei nipoti così carini!I miei figli non mi dedicano questo tipo di attenzioni, se scrivo qualche strafalcione spero nelle amiche di blog ;-))

    RispondiElimina
  2. Giusto! Creiamo un circolo di aiuto reciproco!

    RispondiElimina
  3. Mi ispira molto questa bella ricettina! Grazie. Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi gusta ancora in queste sere semiautunnali!

      Elimina
  4. Io adoro le cipolle di Tropea!! Farò anche io la tua torta rustica.. ma proverò ad aggiungere dei fiocchi di sale di Cipro.. magari quelli naturali, solo per avere un contrasto sapido e di croccantezza:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei grande!Che bella idea!Grazie per il suggerimento!
      Bianca

      Elimina