martedì 30 luglio 2013

Scaloppine con olive, pomodorini e basilico

Non mi sono persa!
Ho fatto partire un figlio per un mese di volontariato in Etiopia,
fatto un tentativo di vacanza con mio marito,
concluso la vacanza dopo un giorno dall'arrivo in Trentino per l'arrivo di una notizia poco piacevole,
fermato la vita per qualche secondo,
incontrato un medico di quelli a cui dai volentieri stipendio e pensione d'oro perché traducono la loro professionalità in  un'umanità pronta a sostenerti nei momenti di attesa,
ringraziato Dio e tutti gli amici che ho in cielo per aver chiuso in tempi rapidi e felici la possibilità di avere davanti tempi di prova.
E tutto in una settimana!
Ho bisogno di riprendermi da queste ferie.
Solo ora la testa comincia a fermarsi dopo essere stata travolta dalla possibilità di percorsi appunto non facili. Sto sedimentando.
Come è importante ogni nostro momento, che regalo avere vicino delle persone che ti amano e che per te ci sono sempre, come è bello scorgere nelle "casualità" che giungono opportune, una mano che tesse attorno a te un sostegno che ti porta, ti sorregge, ti rimette in piedi e ti incoraggia a continuare, ad andare.
Come è strana la vita: si passa dai post di lamento sul caldo e la stagione, a ragionare sui massimi sistemi. Perché come un piatto ben riuscito, la vita acquista  il suo sapore migliore attraverso un giusto equilibrio di sapori e consistenze, dove i contrasti servono a comporre quel piacere che non si poteva nemmeno immaginare e che diventa parte di noi rendendoci, se ci lasciamo conquistare, un po' più noi stessi, un po' più autentici, un po' più unici.
Ed ora...un po' di sole e tanta santa noia!!

SCALOPPINE CON OLIVE, POMODORINI E BASILICO




700 g lonza di maiale a fette
olive taggiasche
2 cipollotti
30 g farina
300 g pomodorini
2 ciuffi di basilico
menta
olio evo
17" bicchiere vino bianco
sale e pepe

Lavare i pomodorini e tagliarli a spicchi. Lavare le aromatiche e tritarle. Pulire i cipollotti e tritarli finemente prima di farli appassire a fuoco dolce in padella con 3 cucchiai di olio evo. Infarinare le fettine di lonza e unirle al soffritto di cipollotto, sfumare con il vino bianco, aggiungere i pomodorini. Dopo qualche minuto aggiungere le olive snocciolate e schiacciate con le mani. Controllare la sapidità. Cospargere con le aromatiche e servire. 



5 commenti:

  1. E' tantissimo che non scrivo commenti...una vita! Non sono quasi più entrata nei vari blog, ma stasera eccomi qui, non per farti i soliti complimenti a proposito delle tue splendide ricette, ma per dirti che hai descritto quello stato d'animo (che in molti purtroppo proviamo) in un modo così delicato che mi hai quasi commosso... Anche io sto passando un momento così così e le tue parole sono giunte proprio a proposito!!
    Un bacio affettuoso, cara Bianca!
    Maria Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti penserò, insieme è sempre più facile! Un abbraccio

      Elimina
  2. Bianca,
    sono molto felice che il momento difficile, come è arrivato è anche passato molto velocemente e infondo, a volte, dobbiamo ringraziare proprio questi momenti che ci danno modo di soffermarci su tutto ciò che abbiamo e diamo per scontato e non è retorica è semplicemente la verità.
    Come dici tu, si passa da post leggeri a quelli più profondi e non è perché si è delle banderuole, ma semplicemente perché dietro a questi post ci sono delle persone che vivono la vita ogni giorno e non tutti i giorni sono uguali, l'importante e avere la forza per affrontarli nel migliore dei modi e se per farlo ci sosteniamo alle persone care e vicine, ben venga questo sostegno.
    Un abbraccio e forza!
    Bacione,
    Cri

    P.s. mi piacciono le tue scaloppine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cri. Che braccia larghe ha il mondo della cucina! E che bella solidarietà nasce da uno scambio di ricette!Buona settimana!

      Elimina
  3. Hai passato una settimana di fuoco allora, e non per il caldo. Sono felice di leggere che hai potuto tirare un sospiro di sollievo. So come ci si sente, in certe situazioni. L'importante è che adesso vada tutto bene. Questa versione di scaloppine è davvero sfiziosa e gustosa. Buona giornata e .. buone ferie "cerebrali".

    RispondiElimina