mercoledì 25 settembre 2013

Tagliatelle al tartufo - Caspita, che inizio!

Già. Che l'inizio del mio anno scolastico sia stato alquanto impegnativo, lo si deduce dal numero dei post pubblicati dal 2 settembre...pochi, proprio pochi.
Il mio umore ne risente, la tavola è triste, le spese aumentano perché costa molto meno far da mangiare che comprare il pronto.
E poi volete mettere la preparazione, l'attesa, i profumi, le consistenze ...
Mi sembra di essere in castigo. Ma prima o poi tutto questo finirà e riuscirò a riprendere in mano la gestione di casa e lavoro. Speriamo prima di giugno!
In compenso sabato sono andata a Borgotaro (Pr), alla Sagra del Fungo Porcino, manifestazione inserita nelle iniziative dell'Autunno gastronomico Valtarese.
Una boccata d'ossigeno o meglio, un dolce soffocare avvolti nei profumi che provenivano da funghi, Parmigiano, tartufi, nocciole e frutti di bosco.
Ho comprato funghi e due piccolissimi tartufi, i miei gioielli.
La signora che me li ha venduti è però stata così cara da permettermi di fotografare un esemplare molto bello, di grammatura decisamente superiore da quelli da me acquistati.
Un gesto gentile, profumato come i tartufi che mi ha venduto.
Cara signora, le auguro di cuore acquirenti migliori di me!

TAGLIATELLE AL TARTUFO




per la pasta:
300 g farina
3 uova

1 piccolo tartufo
50 g burro di ottima qualità
30 g acciughe
1 spicchio di aglio
olio evo
Parmigiano Reggiano
timo fresco

Impastare uova e farina e far riposare coperto per almeno 30 minuti. Riprendere l'impasto, tirare la sfoglia con la macchina per la pasta. Far asciugare per almeno 30 minuti le strisce di pasta poi passarle nella trafila per le tagliatelle, eventualmente spolverandole di semola. 
Lavare il tartufo, asciugarlo, tagliarlo a lamelle; alcune si conserveranno intere, altre andranno spezzettate.




Quando si buttano le tagliatelle in acqua salata già giunta a bollore, mettere in una padella salta pasta un bel fondo di olio evo, 4/5 cucchiai circa, e dorarvi lo spicchio d'aglio che andrà quindi tolto. 
Aggiungervi il burro e farlo fondere a fuoco medio. Aggiungere le acciughe e farle sciogliere. 
Unire le tagliatelle e saltare il tutto. Completare con le foglioline di timo fresco. 
Fuori fuoco aggiungere il tartufo sbriciolato e il Parmigiano Reggiano grattugiato. 
Decorare con le lamelle di tartufo lasciate intere. 

2 commenti:

  1. Che bontà...ne immagino il profumo!!! Che voglia che mi hai fatto venire....
    Dai resisti...il bimbo di un'amica dopo il primo giorno di scuola della prima elementare è arrivato in casa dicendo alla mamma che mancavano 108 giorni alle vacanze di Natale!!! Li hai già contati anche tu!!!???

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  2. Devi farcela! In casa ho quattro bocche che più crescono più mangiano!

    RispondiElimina