sabato 28 settembre 2013

Torta di mele - Comfort food

La felicità è un posto ed è essere amati.
A volte le due cose si sovrappongono tanto che il posto che ci rende felici, la nostra "casa", sono le persone che ci amano. Quello ci basta.
Per richiamare alla memoria questo stato, soprattutto nei momenti in cui siamo "in riserva", ci sono luci, colori, profumi e odori, le sensazioni che proviamo al tatto, e naturalmente, sapori.
La torta di mele è uno dei piatti più semplici e rassicuranti.
Non sarà mica che la felicità è più a portata di mano di quanto pensiamo?
La ricetta, una delle mille, viene dal numero di settembre di "A tavola" (con qualche mia piccola modifica).


TORTA DI MELE




3 mele 
2 tuorli
180 g farina 00
1 cucchiano lievito per dolci
150 g zucchero di canna
70 ml latte
70 ml olio di semi
1/2 limone, la buccia
burro

Sbattere i tuorli con lo zucchero per 10 minuti. aggiungere olio e latte. A parte mescolare la farina, il lievito e la buccia di limone. Unire questi ultimi ingredienti al composto di latte e uova. Versare il tutto in una tortiera foderata di carta da forno. Sbucciare le mele, tagliarle a fettine e porle sulla superficie della torta, pressandole leggermente con le mani per farle affondare nell'impasto. Cospargere con zucchero di canna e qualche ciuffetto di burro.



Ma quanto sono bello?

 Cuocere in forno a 180° per 45 minuti circa. Lasciar intiepidire e servire.




6 commenti:

  1. La felicità è sempre a portata di mano...nelle piccole cose di tutti i giorni...non serve chissà cosa e chissa quali viaggi per essere felici...ci basta l'amore dei nostri cari...la salute di tutti e senz'altro una meravigliosa fetta di questa coccola!!!
    Sono assolutamente d'accordo con te...

    un abbraccio e buon fine settimana
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se poi avessi quelle belle piccole mele rosse che si vedono da voi...

      Elimina
  2. Non sai quanto io mi trovi d'accordo con tutto ciò che hai scritto: poesia per le mie orecchie in questo periodo, in cui sto pian piano risalendo la china! :) E PURA POESIA è anche la tua torta per i nostri occhi, credimi cara Bianca!! A differenza della tua ricetta, io metto le mele, sempre tagliate a fettine, in una grande ciotola con 3 o 4 cucchiai di zucchero e il succo di un limone e le mescolo un minutino... Mmmhh, come al solito mi hai fatto venir voglia di cucinare!!!
    Bacioni da Maria Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara maria Grazia non so bene cosa intendi per risalire la china ma sappi che ti mando un abbraccio forte, anche questo è una piccola cosa ma dato con affetto vero. E proverò la tua versione della torta di mele!

      Elimina
  3. La mia torta preferita, la tua ricetta mi ispira molto! Scrivi benissimo Bianca! Ciao Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quest'autunno mi piacerebbe proprio riempire il blog di torte di mele!

      Elimina