lunedì 30 settembre 2013

Torta al cioccolato farcita al cioccolato - E' autunno

E' autunno e il destino ci porta inesorabilmente a  mangiare piatti un pochino più calorici.
D' altra parte qualcuno il lavoro sporco lo deve pur fare...

TORTA AL CIOCCOLATO FARCITA DI CREMA AL CIOCCOLATO





bagna:
150 ml acqua
75 g zucchero
75 ml di rum

crema di farcitura: 
300 g Nutella
100 g wafer alla nocciola
100 g nocciole tritate
200 ml panna liquida

ganache di copertura:
100 g cioccolato fondente 
100 ml panna liquida

per la decorazione:
70 g nocciole tritate

Per il pan di Spagna seguire il procedimento di Yaya: è ottimo e da' risultati certi anche a chi lo prova per la prima volta. 

Per la decorazione:  tritare le nocciole  nel robot con il cutter.

Per la bagna: mettere acqua e zucchero in un pentolino. Quando giunge a bollore unire il rum e spegnere il fuoco.

Per la crema: montare la panna in un recipiente ben freddo. Tritare nel robot con il cutter le nocciole e i wafer. Togliere il coperchio e il sigillo dorato che si trova sotto il tappo della Nutella e mettere il barattolo a bagnomaria fino a far ammorbidire la crema di nocciole. Unire la panna, il composto di wafer e nocciole, la Nutella e mescolare delicatamente dal basso verso l'alto. 




Per la ganache: mettere sul fuoco la panna e portare a bollore. Versarla poi in una ciotola dove si è messo il cioccolato tritato (usare il coltello seghettato per il pane) e mescolare con una spatola per creare una crema omogenea.

Composizione della torta: tagliare il pan di Spagna in tre parti. Appoggiare il primo disco della torta su di un piatto, bagnare con la bagna, spalmare con metà della crema. Sistemare poi l'altro disco di pan di Spagna, inzuppare con la bagna, completare con la crema rimasta, coprire con l'ultimo disco di pan di Spagna. Versare la ganache sulla torta partendo dal centro e spatolarla in modo uniforme sulla superficie e sui lati. Finché la ganache è ancora morbida, decorare il bordo della torta con la granella di nocciole.
E' necessario il riposo in frigorifero per almeno mezza giornata. La torta ne acquista in compattezza, i sapori e le componenti si fondono, la ganache indurisce a formare una bella crosticina di cioccolato.




Come vedete la superficie della mia torta è alquanto imperfetta segno che la pasticceria non è il mio talento naturale e poi il giorno in cui ho fatto questa torta ho litigato di brutto con la messa a fuoco. Portate pazienza. Sono solo una cuoca di casa, non una fotografa, se ancora avevate qualche dubbio. 

Se riuscite a mangiare questa torta senza troppi sensi di colpa per il numero di calorie contenute, buon per voi, altrimenti...niente dolci per almeno una settimana, nemmeno i biscotti della colazione del mattino!

2 commenti:

  1. Ahahah cara! Quando si tratta di QUESTI "lavori sporchi" sono in prima filaaaaa!!
    Bacioni da Maria Grazia
    PS: sto ingrassando solo a vedere la foto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria Grazia! che bello sentirti. Allora hai apprezzato il mio kit di sopravvivenza?!?

      Elimina