giovedì 31 ottobre 2013

Tacos svizzeri


Continuo nella ricerca di una versione street food degli ottimi Formaggi della Svizzera del contest lanciato in collaborazione con  Peperoni e patate. Cibo da strada simpatico, pratico ma anche sostanzioso.
Deve appunto sostituire un pasto e no, non sono una gran fan di Rubio. Non me ne voglia, ma quando vedo le sue proposte mi immagino un banchetto a cui generazioni e generazioni di colesterolo giungono da ogni dove.
Vorrei che questo cibo fosse anche abbastanza sano, senza troppe untuosità.
Ho provato questa versione con una rassicurante presenza di insalatina, le proteine della carne, la mancanza di glutine del mais (si può anche omettere completamente la poca farina bianca presente) e la sferzata di calcio del formaggio.

CONI DI MAIS CON STRACCETTI DI MANZO, CIPOLLE CARAMELLATE 
E FONDUTA DI GRUYERE




per i coni di mais:
100 g di farina di mais precotta
100 g farina bianca
150 g acqua tiepida
1 cucchiaio di burro sciolto
1 cucchiaio di olio evo
sale

per le cipolle;
1 o 2 cipolle rosse
olio evo,
1 pizzico generoso di zucchero
sale e pepe
rosmarino 

per gli straccetti:
300 g straccetti di manzo
olio evo

per la fonduta:
300 g Gruyere
1,5 dl di panna liquida
1/2 cucchiaino di fecola di patate
0,5 dl di vino bianco secco

insalatina mista

Coni di mais: mescolare tutti gli ingredienti, formare 6 palline, coprirle e lasciarle riposare per 15 minuti. Stenderle con il mattarello in una forma rotonda e cuocerle in una padella calda, senza condimento, come si fa per le piadine, circa 3 minuti per lato.

Cipolle: pelare le cipolle, tagliarle ad anelli di mezzo cm di spessore, separarne gli anelli. In una padella calda, aggiungere 2 - 3 cucchiai di olio evo e far saltare le cipolle. Aggiungere lo zucchero, il sale, il pepe, il rosmarino lavato e tritato fine. Cuocere fino a che le cipolle non sono diventate traslucide. Togliere dalla padella.

Straccetti: cuocerli brevemente nella padella delle cipolle perché ne assorbano aromi e sapore.

Fonduta: in una casseruolina dal fondo spesso, metter il Gruyere privato della crosta e ridotto a tocchetti (o a lamelle con un affetta tartufi per accelerare i tempi di scioglimento) e la panna e lasciar fondere a fiamma bassa. A parte sciogliere la fecola nel vino bianco e unire il tutto al formaggio.

Prendere il cono di mais, porre al centro una manciata di insalatina mista, due cucchiai di straccetti, due cucchiai di cipolle e chiudere a cono.




 Cospargere la superficie del cono con la fonduta. 




Nessun commento:

Posta un commento