mercoledì 6 novembre 2013

Tris di polpette e formaggi svizzeri - Ciao Svizzera!

Eccoci quindi alla fine. Con questa ricetta concludo la mia partecipazione al contest di Peperoni e patate in collaborazione con i Formaggi della Svizzera. Bellissima esperienza. Come ho già avuto occasione di dire per simili occasioni, è davvero stimolante avere un input ed un traguardo da raggiungere. Ci aiuta ad uscire dalla routine, a veder gli ingredienti attraverso un ventaglio di maggiori possibilità e quindi a realizzare qualcosa di nuovo, nato da una combinazione armonica di qualcosa che già conosciamo ma che, come nella musica, attraverso intrecci non ancora sperimentati, riesce ad esprimere nuove armonie per il nostro palato e i nostri sensi.

TRIS DI POLPETTE CON FORMAGGI SVIZZERI E SALVIA FRITTA



per le polpette ai broccoli:
200 g di broccoli cotti a vapore
50 g di speck tritato fine
100 g di Sbrinz grattugiato
1 uovo
1 spicchio d'aglio
peperoncino
pangrattato
sale
olio evo
olio di semi

per le poleptte alle patate:
300 g patate cotte a vapore
100 g ricotta
200 g Sbrinz grattugiato
1 uovo
3 cucchiai di Parmigiano Reggiano

per le polpette alla zucca:
300 g zucca cotta a vapore
200 g Sbrinz grattugiato
3 cucchiai di Parmigiano Reggiano
2 uova
40 g pangrattato
olio di semi
sale 

foglie grandi di salvia
acqua 
100 g farina
1 puntina di bicarbonato
sale

Gruyere a tocchetti

Polpette ai broccoli: in una padella soffriggere in 2 cucchiai di olio evo lo spicchio d'aglio e una macinata di peperoncino; aggiungere lo speck e, quando questo sarà diventato traslucido, i broccoli, schiacciati con una forchetta. Cuocere per circa 10 minuti. Trasferire i broccoli in una terrina ed attendere che si raffreddino. Aggiungere lo Sbrinz, l'uovo e impastare con le mani.




Dividere il composto in tante palline da lavorare in polpette. Passarle nel pane grattugiato e lasciare in riposo per almeno 15 minuti. Friggere in olio di semi ben caldo e asciugare su carta da cucina.

Polpette di patate: mescolare tutti gli ingredienti in una terrina, amalgamare con le mani e formare tante polpette che andranno lasciate in riposo per almeno 15 minuti. Se il composto dovesse risultare troppo morbido aggiungere eventualmente 2 cucchiai di pane grattugiato.Friggere in olio di semi ben caldo e asciugare su carta da cucina.




Polpette di zucca; mescolare tutti gli ingredienti in una terrina, amalgamare con le mani e formare tante polpette che andranno lasciate in riposo per almeno 15 minuti. Passare le polpette nel pane grattugiato . Friggere in olio di semi ben caldo e asciugare su carta da cucina.




Creare una pastella per friggere le foglie di salvia diluendo con acqua a temperatura ambiente, 100 g di farina.
Aggiustare di sale, unire un pizzico di bicarbonato; far riposare per almeno 15 minuti.
Friggere in olio di semi e asciugare su carata da cucina.







Foto di gruppo

Spiedino: alla base infilare una foglia di salvia, un cubetto di Gruyere, una polpetta alle patate, una foglia di salvia, un cubetto di Gruyere, una polpetta alla zucca, una foglia di salvia, un cubetto di Gruyere, una polpetta ai broccoli. Avvolgere nella carta paglia e servire ben caldo. 







Nessun commento:

Posta un commento