domenica 22 dicembre 2013

Ovis molis - Per contrastare le amarezze



Ci sono notti che hanno il sapore di amaro, di umiliazione, che ti lasciano attonita davanti alla possibilità di quanto un uomo possa degradarsi, da solo.
Ci sono notti in cui non pensi ma fai quello che devi fare per farti carico, fai e ti trovi forte nel fare, sicura nel tenere testa a ciò che sai essere sbagliato e che declini come tale, senza sconti, al di là della persona che hai davanti, sapendo che l'amore è fatto anche di questo e che va a braccetto con la verità.
Ci sono notti che sai che si protrarranno anche oltre le luci dell'alba, ma che ugualmente affronterai, grazie a Dio non da sola, notti che vorresti solo si stemperassero, non importa quanto tempo ci vorrà, in una profonda pace e dolcezza, notti che vedranno riaccendersi gli stoppini fumiganti.
Bambino che attendiamo nel tuo Natale ormai prossimo, donaci di sostenere queste notti e di vedere davvero un sole sorgere nella vita di ciascuno dei tuoi figli.

Un attimo di dolcezza quindi...

OVIS MOLIS



220 g farina 00
60 g fecola di patate
50 g zucchero a velo
160 g burro
3 tuorli sodi
1 bustina di vanillina
confettura a piacere (albicocche e prugne)
granella di frutta secca a piacere (pistacchi e noci)

Schiacciare i tuorli e passarli al setaccio, unire tutti gli altri ingredienti ed ottenere un impasto sodo da far riposare al fresco per 30 minuti. Dividere l'impasto in rotolini e tagliare dei pezzetti ogni 2 cm. Appallottolare questi tronchetti formando delle palline e schiacciare al centro con un dito per ricavarne delle fossette. Cuocere a 160° per 15 minuti circa. Quando sono freddi, riempire la fossetta con la confettura che si è scelta. Completare poi con la granella di frutta secca preferita. 







Aspettando...




3 commenti:

  1. Brividi lungo la schiena queste tue parole...fanno pensare, ognuno riferendole a situazioni vissute di persona... Quanto speriamo tutti che le lunghe notti senza fine per molte persone possano terminare o quantomeno divenire più lievi per l'anima...
    Buon Natale, cara Bianca, dal profondo del mio cuore!
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  2. Bianca...parole davvero molto profonde e che lasciano una scia nel cuore......
    Ti auguro un Santo Natale di speranza sereno e felice e ti abbraccio stretta stretta...
    Spero davvero che per tutti il sole possa sorgere forte...

    Un abbraccio grande
    monica

    RispondiElimina
  3. Carissima Bianca,
    non so se ti preferisco come cuoca o come scrittrice, perchè di questo si tratta!
    Facciamo così...ti preferisco come amica!
    Lore

    RispondiElimina