giovedì 2 gennaio 2014

Cappe sante su crema di patate - Antipasto stellato

Fra i vari regali ricevuti a Natale, alcuni mi sono stati recapitati in anticipo. Evidentemente sono moooooolto buona o meglio, sono molto buone le persone che me li fanno. "Le" persone? No, la persona: mio marito. 
In tutto asseconda la mia passione per la cucina, dice che lui stesso può goderne i risvolti positivi in veste di assaggiatore e non perde occasione per appoggiare la mia partecipazione ad un corso, una serata culinaria, l'acquisto di un libro. Uno dei regali che mi ha fatto è stata la partecipazione ad una serata sulla tavola di Natale, ricette e presentazione, tenuta a Parma presso il ristorante stellato di Marco Parizzi.




Bellissima serata, lo chef alla mano e disponibile ad ogni domanda e curiosità, profumi e sapori che ti avvolgevano e precedevano l'assaggio di quanto magicamente prendeva forma sotto i tuoi occhi. ono venuta a casa con un bellissimo menù che poco alla volta replicherò per la mia famiglia, magari rimaneggiandolo qua e là. Questo l'antipasto, semplice e delizioso al tempo stesso.


CAPPE SANTE SU CREMA DI PATATE





1 cappa santa a testa
mezza cipolla
olio evo
2 patate bianche
prosciutto crudo

Pelare le patate e tagliarle sottilissime. Aggiungerla alla mezza cipolla pelata, tagliata e messa a soffriggere in due cucchiai di olio evo. Sale. Lasciar stufare e appena le patate sfrigolano, coprirle di acqua (un dito al di sopra delle patate) e porto a cottura. Con il minipimer trasformo tutto in una bella crema.
Pulire le cappe sante dalla nocciola e dal corallo, avare bene, cuocere 3 minuti per parte in una padella antiaderente ben riscaldata e appena unta di olio evo. Il punto di cottura è quando la cappa santa diventa traslucida.
In un padellino a parte mettere due cucchiai di olio evo, 1 foglia di alloro, alcune fette di prosciutto crudo, di Parma s'intende, tagliato a listarelle. Appena rosolato e croccante togliere e  lasciar riposare.
Impiattamento: velare il piatto con la crema di patate, al centro sistemare la cappa santa e ricoprire con il prosciutto crudo. Completare con due gocce di olio evo.




Nessun commento:

Posta un commento