venerdì 28 marzo 2014

Pasta agli asparagi - Un po' per ridere...

Cominciano a comparire i primi asparagi, i prezzi scendono, la Pasqua si avvicina e li chiama, eccome se li chiama! Asparagi ovunque: antipasti, torte salate, risotti, muffins, pasta, ripieno di arrosti, insalate fresche e colorate e chi più ne ha, più ne metta.
A volte mi capita: ho troppe proposte davanti e vorrei provare queste e quella ricetta, ma anche quell'altra e poi devo avere da qualche parte un ritaglio di giornale...Finisce che non metto mano a nulla se non a qualcosa di veloce e buffo, così, per ridere.

PASTA CON GLI ASPARAGI




dose per 1 persona: 
2 asparagi
2 mazzancolle
olio evo
2 anelli di pasta tipo calamarata
2 cucchiaini di salsa olandese

per la salsa olandese:
200 g burro
3 tuorli
3 cucchiai di acqua
succo di mezzo limone

Pulire gli asparagi e cuocerli per 8 minuti in acqua bollente salata. Pulire le mazzancolle, privarle del filino nero, scottarle in padella con 2 cucchiai di olio evo. 
Lessare gli anelli di pasta, scolarli molto al dente, condirli con pochissimo olio evo.

In una piccola casseruola dal fondo spesso battere i tuorli con l'acqua, trasferire il tutto a bagnomaria (l'acqua deve essere molto calda ma deve fremere, non bollire) e lavorare con le fruste elettriche. Aggiungere poco alla volta il burro già ammorbidito e ridotto a cubetti. Procedere per almeno 15 minuti infine, fuori dal fuoco, unire il succo di limone. 

Impiattamento: infilare un asparago e una mazzancolla in ogni anello di pasta, porre a lato due cucchiaini i salsa olandese e servire caldo. 










Nessun commento:

Posta un commento