giovedì 2 ottobre 2014

Polenta in scatola

E' arrivata la prima vera giornata autunnale: pioggerellina delicatissima, cielo grigio, una lieve bruma sui campi, le poche foglie cadute, appiccicate ai marciapiedi, la mano che in macchina va a tastoni a cercare il tasto del riscaldamento, un golfino sulle spalle, i visi tristi dei bambini; "Oggi niente cortile vero maestra?".
No, oggi niente cortile ma faremo ugualmente una bella ricreazione. Mentre loro giocano ( caspita, ma quanti ninja devo tenere sott'occhio in questa classe???), cerco di pensare alla cena. Ci vuole qualcosa di caldo, che comunichi una sensazione di calore al solo apparire, qualcosa su cui bisogna soffiare prima di portare il boccone alla bocca. Ma che sto a pensare? Polenta!


POLENTA IN SCATOLA 





Questa ricetta è davvero in scatola, in tutti i sensi. Lo è perché per realizzarla ho utilizzato una polenta in scatola, già pronta, in panetti e lo è perché ne ho ricavato tante scatoline, da riempire con quel che di più goloso ci viene in mente. Io ho fatto spinaci e salsiccia.


per 8 scatoline i polenta:
1 confezione di polenta pronta da 1,2 kg
400 g spinaci freschi
200 g luganega
olio evo
peperoncino
1 spicchio di aglio
formaggio Emmental o simili


Tagliare i due panetti di polenta presenti nella confezione in 8 parti e scavarli con un coltellino appuntito e ben affilato per ricavarne delle scatoline. Pennellarle di olio evo e mettere in forno a 200° per 30 minuti circa, devono abbrustolire.






Lavare gli spinaci, lessarli, tagliarli grossolanamente a coltello.
In una padella mettere un filo di olio evo, uno spicchio d'aglio schiacciato e la luganega privata del budello e tagliata a tocchetti.






Profumare di peperoncino e cuocere la salsiccia a fuoco dolce in modo che perda bene i suoi liquidi e vada a creare un sughetto. Aggiungere gli spinaci, saltare e controllare la sapidità. 
Riprendere le scatoline di polenta, riempirle di luganega e spinaci. A piacere si può completare con una grattugiata di Emmental. Rimettere in forno cado per una decina di minuti, il tempo di far fondere il formaggio. 
Servire caldissima. 




3 commenti:

  1. che idea originale, cero che la mente frulla in continuazione!!!!L'accompagnamento e' quello ideale per la polenta!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. ma è un'idea carinissima!!! di queste scatoline, si che ne potrei fara mangiare qualcuna anche ai due ninjia di famiglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia! Non ho visto aggiornato il contest di Colors & Food? Prosegue ancora? Una buonissima giornata!

      Elimina