giovedì 27 novembre 2014

Benvenuto di Natale


Ormai ci siamo. Cominciamo a pensare al Natale? Apriamo il cuore all'accoglienza. E' una strada lunga da percorrere, una meta mai raggiunta. Importante è camminare. Magari partendo proprio dalle nostre cucine.


BENVENUTO DI NATALE






Pancakes robiola e salmone:
160 g farina 02 cucchiaini lievito in polvere
1 pizzico di sale
250 ml latte
50 ml olio i semi
1 uovo

100 g robiola
erba cipollina
olio evo
salmone affumicato
caviale

Per i pancakes miscelare gli ingredienti asciutti in una ciotola. In un'altra sbattere quelli liquidi poi trasferirli nel primo recipiente e con l'aiuto di una frusta far amalgamare bene tutto. Lasciar riposare qualche minuto poi scaldare un padellino antiaderente e porvi la pastella con l'aiuto di un cucchiaio da minestra. Cuocere circa 30 secondi per parte.
Ammorbidire la robiola battendola con un cucchiaio. Insaporirla con erba cipollina e qualche goccia di olio.
Formare delle torrette alternando pancakes, crema alla robiola, un pezzetto di salmone e completare in cima con un cucchiaino di caviale. Una fogliolina di sedano completerà lo spiedino.













Crostini di pane nero con cotechino e verza:
3 fette di pane integrale o nero
1 spicchio di verza
1 pezzetto di zenzero fresco
olio evo
sale e pepe
1 pizzico di zucchero
3 gocce di glassa di aceto balsamico
3 fette di cotechino (ho usato quelli precotti)
funghi champignons

Tostare il pane rifilato in quadrati corrispondenti alla misura di una fetta di cotechino.
Pulire i funghi, tagliarli a fette e saltarli in padella con olio, aglio, sale e pepe.
In un'altra padella insaporire uno spicchio d'aglio in 3 cucchiai di olio evo e aggiungere la verza tagliata a striscioline. Aggiungere eventualmente poca acqua calda e portare a cottura con il coperchio in modo che il composto acquisti morbidezza.Insaporire con una grattugiata di zenzero fresco, lo zucchero e le gocce di balsamico. Passare al frullatore per creare una crema.
Formare il bocconcino spalmando questa crema sul pane tostato, sistemarvi sopra il cotechino, qualche fungo e una goccia di balsamico.






Cestini con seppioline e lenticchie:
pasta brisée:
200 g farina 00
100 g burro
70 ml acqua molto fredda
sale
100 g lenticchie
2 grani di pimento bianco
sedano
aglio
5 seppioline piccole
1 falda di peperone rosso

Impastare acqua farina, burro e sale per ottenere la brisée che riposerà in frigo almeno 30 minuti. Tirare la pasta e formare dei cerchi. Prendere dei pirottini di carta ( 3 cm di diametro), metterli a testa in giù e adagiarvi sopra i cerchi di pasta bucherellati con i rebbi di una forchetta. Forno a 200° per 20 minuti circa. In questo modo la pasta prenderà con facilità la forma del cestino necessaria per questa ricetta.
Cuocere le lenticchie per circa 30 minuti in acqua bollente salata e aromatizzata con pimento e sedano. Raccoglierle con un mestolo forato e spadellarle con poco olio evo profumato con aglio.
Lavare le seppie, eliminare i ciuffi, tagliarle con un coltello ben affilato ottenendo dei fili molto sottili. Buttarli in una casseruolina con acqua salata in ebollizione. Contare 30 secondi  e scolare.
Condire questi fili di seppia con un goccio di olio evo.
Saltare la falda di peperone con olio, aglio e sale e tagliarla a quadratini.
Prendere un cestino di brisée, riempirlo con uno o due cucchiai di lenticchie, adagiarvi sopra i fili di seppia, colorare con il peperone.







3 commenti:

  1. AMPIO SPAZIO ALLA FANTASIA E ALLA CREATIVITA', IN QUESTO MOMENTO CI OCCORRE PROPRIO, COMPLIMENTI PER I PIATTI , MOLTO CARINI E GUSTOSI!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. che meraviglia! sei bravissima, un sacco di fantasia! complimenti!
    baci Gina

    new post
    http://f-lover-fashion-blog.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Ciao!!
    Se hai una ricetta di Natale tipica, puoi partecipare al mio contest! :) Valgono anche ricette vecchie, basta pubblicarci il banner e ripubblicarle se sono vecchie! Se hai pubblicato in questi giorni basta che ci aggiungi il banner :)
    https://tortedinuvole.wordpress.com/2014/11/04/contest-raccontami-il-tuo-natale/

    RispondiElimina