domenica 25 gennaio 2015

Zuppetta di frutta con meringhe e pinoli

Dolce golosissimo. I più arditi aggiungono anche una macinata di pepe verde alla zuppetta.
Ho scoperto che in casa non siamo poi così rivoluzionari.


ZUPPETTA DI FRUTTA CON MERINGHE E PINOLI





per 6 persone:

per le meringhe
75 g di albume
75 g di zucchero semolato
75 g di zucchero a velo

per la zuppa:
mezzo ananas fresco
1 cestino di lamponi
mezzo cestino di ribes rosso
3 frutti della passione
500 g di acqua
150 g di zucchero semolato (meglio se quello fine)
5 g di cannella in stecche
2 foglie di menta
2 chiodi di garofano
2  frutti di anice stellato

30 g di pinoli
menta fresca


Partire con le meringhe. Mescolare i due zuccheri poi dividere in due la quantità ottenuta. Montare gli albumi con metà degli zuccheri e solo quando saranno ben montati, dopo 10 - 15 minuti, aggiungere i rimanenti a mano, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto. Mettere la meringa in una sac a poche con bocchetta a stella e formare dei cerchi su una teglia rivestita di carta da forno. Per una cottura veloce portare il forno a 100° e procedere per 1 ora. In questo caso le meringhe verranno leggermente colorite. Nel caso si abbia più tempo a disposizione, cuocere per due ore a 80°.

In una padella sciogliere lo zucchero nell'acqua. Aggiungere tutti gli aromi tranne la frutta. Questi si possono anche radunare in un sacchettino di garza in modo che poi si possano recuperare rapidamente oppure si procederà con l'aiuto di una pinzetta prima di impiattare.
Portare ad ebollizione e cuocere almeno 5 minuti, a fiamma bassa. Per il tempo occorre valutare il tipo di densità che si intende ottenere. Aggiungere poi l'ananas ben mondato e tagliato a cubetti, i lamponi, il ribes, la polpa dei frutti della passione e proseguire per 2 minuti.

Tostare i pinoli in un  padellino antiaderente, devono colorire leggermente.

Impiattamento: versare un mestolino di zuppa di frutta in un piatto, sbriciolarvi sopra una meringa, cospargere di pinoli, profumare con una foglia di menta.




Nessun commento:

Posta un commento