giovedì 12 febbraio 2015

Capesante, patate e mele

Un antipastino sfizioso per una cena speciale e ognuno decide qual'è la sua.
Le opzioni possibili sono:
- festa di famiglia
- esame universitario superato
- anniversario di matrimonio o di fidanzamento o di primo incontro o di primo cinema o di prima di quel che volete
- viaggio di ritorno dal lavoro senza traffico
- capesante in offerta
- aver assolto ad impegno lavorativo importante e soprattutto scocciante
- essere tutti a cena insieme dopo settimane
- essere capaci di farsi da mangiare da soli in modo più che decoroso anche senza ricorrere a mamma o strani salti o al Mac
- semplicemente festeggiare il fatto di esserci. La vita merita di essere festeggiata.


CAPESANTE, PATATE E MELE






3 capesante a testa
1 kg di patate
500 ml di latte
timo fresco
1 spicchio d'aglio
40 g di burro
1 mela Granny Smith
50 g nocciole pelate
olio evo 
aceto balsamico
rucola
sale

Pelare le patate, lavarle, tagliarle a pezzi e cuocerle nel latte profumato dallo spicchio d'aglio e da ltimo fresco. Aggiungere anche un pizzico di sale. Quando saranno ben cotte passarle al mixer aggiungendo eventualmente poco liquido di cottura per ottenere un morbido purè cui si aggiungerà metà del burro richiesto nella ricetta. 
Lavare la mela e tagliarla a fiammiferi. Immergere in acqua gelata fino all'utilizzo.
Condire con un filo di olio evo,  balsamico e sale  la rucola. 
Saltare le nocciole con un filo d'olio per dare colore e croccantezza, poi romperle grossolanamente. 
Lavare le capesante e scottarle in due cucchiai di olio evo e 20 g di burro, due minuti per parte.

Impiattamento: al centro del piatto sistemare il purè di patate aiutandosi con una sac a poche con bocchetta a stella. Sistemarvi sopra le capesante e intramezzarle con poche foglia di rucola. 
Sopra ad ogni capasanta mettere uno o più bastoncini di mela ben sgrondata dall'acqua. Cospargere con le  nocciole, qualche goccio di olio e servire. 









Nessun commento:

Posta un commento