mercoledì 27 maggio 2015

Focaccina estiva

Focaccia per sempre, anche se sta arrivando l'estate, anche se qualche volta farà caldo e accendere il forno sarà solo per veri duri. Via i salumi a avanti di pesce e verdure!


FOCACCINA ESTIVA





(la ricetta della focaccia è dello chef  F. Paldera)
250 g farina di farro
50 g patate lesse
9 g di sale
7 g di zucchero
5 g olio evo
7 g di lievito di birra (o 2 g di lievito di birra disidratato)
130 g di acqua
origano

acciughe fresche
farina
pomodorini
1 pizzico di zucchero
1 cucchiaio di aceto balsamico
1 melanzana lunga
olio di semi di arachide
sale e pepe
maggiorana fresca
100 g di robiola 
olio evo
basilico fresco

Impastare tutti gli ingredienti occorrenti per la focaccia nella planetaria. Mettere a lievitare l'impasto per 15 minuti in una tortiera larga (26 cm) leggermente unta e ricoperta di pellicola da cucina. Trascorso il tempo stendere bene la pasta con le mani, coprire ancora con pellicola e lasciar lievitare almeno un'ora, fino alla comparsa delle bolle di lievitazione.




Ungere leggermente la superficie di olio evo, spolverare di origano, infornare a 200°per 15 minuti. Lasciar intiepidire su di una gratella poi tagliare la focaccia a piacere, ad esempio a rondelle con l'aiuto di un coppapasta.




In una terrina battere bene la robiola con poco olio evo e pepe, fino ad ottenere una morbida crema.

Lavare la melanzana, tagliarla a fettine, cospargerle di sale e far perdere l'amaro schiacciandole con un piattino su cui si porrà un oggetto pesante. Trascorsi circa 30 minuti, asciugare le fettine di melanzana, passarle nella farina, friggerle in olio di semi di arachide. 

Pulire le acciughe privandole della testa e delle interiora, sciacquarle, tamponarle con carta da cucina, infarinarle e friggere anch'esse in olio di semi di arachide. 

Lavare i pomodorini, tagliarli in più parti, saltarli pochi minuti in padella ben calda con un filo di olio evo, un pizzico di zucchero, sale, pepe. Sfumare con l'aceto balsamico e profumare con la maggiorana fresca.

Comporre la focaccia spalmandola con la crema di robiola e completando con le fette di melanzana, i pomodorini e una o due acciughe fritte. Poco basilico per un ultimo tocco aromatico. 




1 commento:

  1. che dire, me la mangerei tutta tanto e' buona, io accendo il forno anche d'estate, senza pizza e focaccia non ci so stare!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina