mercoledì 18 novembre 2015

Fusilloni al cavolo rosso e gamberi

Ci sono giornate in cui si ha bisogno di colore più di altre. Giornate in cui anche attraverso i colori che il cibo ti rimanda, hai bisogno di tenare accesa la presenza di una persona cara, una persona "colorata" che hai avuto il bene di conoscere. Ci sono giornate dove il senso di quello che fai, del tuo impegno, rischia di perdersi nella calca delle "cose da fare", delle apparenze a cui resisti, della babele di un linguaggio sempre meno condiviso, di azioni che non sono le tue azioni. Ci sono giornate in cui la tua fiamma si affievolisce, non ne senti nemmeno più il calore ma un po' di chiarore, impercettibile anche a te stessa, rimane. Rimane forse solo la forza di mettersi a raccogliere le briciole di quel che ci circonda: il sorriso di tua figlia, la mano di tuo fratello che incontrandoti si posa sulla tua spalla, la risata a crepapelle che ti viene strappata nonostante tu non voglia e ti accorgi che briciole non sono ma solidi mattoni che mettono al riparo la tua fiamma, che rinvigorisce, riprende, si rianima. Dai che ce la facciamo!
E al diavolo le 50 sfumature di grigio!
Molto meglio 50 sfumature di colore, di vita!



FUSILLONI AL CAVOLO ROSSO E GAMBERI






per 4 persone:
240 g fusilloni
150 g cavolo rosso
24 gamberi o mazzancolle
1 scalogno
olio evo
sale e pepe bianco


Mondare e tritare lo scalogno. Soffriggerlo dolcemente in 3 cucchiai di olio evo. Aggiungere le foglie di cavolo lavate e tagliate a pezzetti. Cuocere alcuni minuti, insaporendo con sale e pepe bianco e mantenendo la croccantezza della verdura.
Pulire i gamberi privandoli del carapace e del filo nero dell'intestino. Saltarli velocemente in padella con pochissimo olio evo.
Cuocere i fusilloni in acqua bollente salata e a due minuti dalla cottura trasferirli nella padella con il cavolo. Unire anche i gamberi e saltare il tutto prima di servire. 









Nessun commento:

Posta un commento