lunedì 21 dicembre 2015

Crostata morbida con pere e cioccolato

So bene che la frolla non vuole il lievito ma tante amiche di cui ho altissima stima culinaria, lo usano, perciò ho deciso di informarmi. E' vero. La frolla non vuole il lievito. Ma se la crostata porta un ripieno come questo, per garantirne un taglio morbido e quindi preciso, se ne lascia cadere un pizzichino all'interno dell'impasto. Che male poi ci sia, non so proprio. La crostata è buona!



CROSTATA MORBIDA CON PERE E CIOCCOLATO




330 g farina 00
165 g burro
1 uovo
2 tuorli
130 g zucchero
mezzo cucchiaino di lievito per dolci
la buccia grattugiata di un limone
1 pizzico di sale 

2 pere Abate
150 g amaretti
150 g cioccolato fondente
cannella in polvere
zucchero a velo


Impastare tutti gli ingredienti per la frolla nella planetaria. Avvolgere nella pellicola da cucina, lasciar riposare in frigo almeno 30 minuti poi riprendere la frolla, lavorarla brevemente con le mani per ammorbidirla. Stendere metà della dose di pasta a ricoprire uno stampo, imburrato e infarinato,  di 26 cm di diametro.
Ricoprire con gli amaretti lasciandone alcuni interi e sbriciolando gli altri con le mani.






Aggiungere le pere lavate e tagliate a fette, il cioccolato tritato grossolanamente e un pizzico generoso di cannella. Con la restante pasta ricoprire il tutto e incidere leggermente la superficie per lasciar uscire il vapore.






Cuocere in forno caldo a 180° per 30 minuti circa. A piacere cospargere con zucchero a velo.




Nessun commento:

Posta un commento