venerdì 24 giugno 2016

Gnocchi al basilico con pomodorini confit e gocce di burrata

E' così bello essere riconosciuti per quello che si è, le proprie passioni, i tempi, i modi che ci distinguono e ci fanno unici. Quando capita si sente un tuffo al cuore, il sorriso si apre in una gioia fatta di stupore e riconoscenza e crea un legame che difficilmente subirà significative lesioni.
Non capita spesso ma capita ed è sempre come la prima volta. Mi è capitato anche a scuola.
Un bambino di terza, Nicolò, 8 anni.
"Guarda maestra, ieri sono andato alla festa dove mia mamma cantava, c'era un mercatino e ti ho preso una cosa". Una piccola, deliziosa, profumatissima piantina di basilico. La meraviglia di essere toccati dentro. Così piccolo e già capace di incontrare le persone oltre il visibile.
Bravo Nico. E questa tua "competenza", a quale disciplina appartiene? Alla più importante, quella della vita.



GNOCCHI AL BASILICO CON POMODORINI CONFIT E GOCCE DI BURRATA







per gli gnocchi:
500 g patate vecchie
150 g farina
1 uovo
1 mazzetto di basilico tritato

1 vaschetta di pomodorini Piccadilly
olio evo
sale
pepe
zucchero
erbe fresche (timo, maggiorana...)

burrata


Per i pomodorini: tagliarli in due, metterli su una teglia rivestita di carta da forno, cospargerli con le erbe tritate, il sale, lo zucchero, il pepe se piace e un filo di olio buono. Asciugare a 90° per due-tre ore.

Per le patate: pelarle, cuocerle a vapore, schiacciarle sul tagliere con l'apposito attrezzo. Cospargerle con la farina e il basilico poi iniziare ad impastare. Aggiungere l'uovo che servirà da legante. Formare un rotolo e tagliare in tocchetti poi rigare gli gnocchi e lasciarli riposare.






Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata e quando affiorano raccoglierli in una terrina. Condirli con i pomodorini cotti al forno, un filo di olio evo, impiattare. Completare con gocce di burrata e qualche fogliolina di basilico fresco.











Nessun commento:

Posta un commento