sabato 18 giugno 2016

Quadrotti di pasta sfoglia con pecorino e zucchine

"Etsi breva ma t'fe di lavor trop dificil..."
"Sei brava ma fai delle cose troppo difficili".
Noooo! Non è questa l'immagine di me che voglio dare.
A dire il vero non voglio dare nessuna immagine.
A parte questo, le parole di Francesca, una signora con un bellissimo sorriso che le tante vicende della vita non sono mai riuscite a cancellarle dal viso, sempre più innamorata del suo Prospero, mamma di tanti cari amici, le sue parole dicevo, mi hanno fatto fermare per un momento a riflettere. Ma davvero faccio cose difficili? Io che sono per la cucina bella e buona tutti i giorni, quindi anche semplice? Diciamo che io sono per il cucinare e basta e sì, non ho un piatto forte, mi piace cucinare di tutto, dalle cose semplici a quelle più complesse che richiedono più tempo, più passaggi e più...incoscienza perché io non possiedo capacità tecniche specifiche se non quelle che mi vengono da anni di piatti preparati per la mia famiglia, dalla lettura dei sacri libri, dalla partecipazione a qualche corso, da tanti bei video guardati e riguardati per carpire qualche passaggio dalle mani dei veri esperti e soprattutto dal desiderio di provarci per il piacere di vedere nascere dalle mie mani qualcosa di bello e di buono, da poter porgere a chi mi è vicino.
Quindi sì Francesca, hai colpito nel segno. A volte faccio anche cose difficili e il fatto che le faccia non significa che risultino ad hoc.
Ma faccio anche cose semplici, molto semplici, perché le ore di una giornata sono la cosa più democratica che esista, sono quelle per tutti e tu non hai idea delle battaglie che si ingaggiano in casa mia fra portabiancheria rigonfi, pile di biancheria da stirare, gattini che passeggiano sotto i letti e le mie amate ricette che attendono con pazienza di essere provate.
Il sabato sera ad esempio, si va di velocità perché sono concentrata sul pranzo della domenica e mi piace stare sul divano con mio marito a guardarci un bel telefilm!
Leggi bene la ricetta Francesca e fammi sapere se questa va meglio! Un abbraccio.



QUADROTTI DI PASTA SFOGLIA CON PECORINO E ZUCCHINE






1 foglio di pasta sfoglia rettangolare
olio evo
1 scalogno
2 zucchine
150 g pecorino a media stagionatura
timo fresco


Mondare le zucchine, tagliarle a cubetti e saltarle in padella con lo scalogno tritato e rosolato in due cucchiai di olio evo. Salare.
Tagliare la sfoglia in quadrati di circa 7 cm di lato, punzecchiarla. Completare ogni quadrato con un cucchiaio di zucchine, qualche lamella di pecorino, foglioline di timo fresco e due gocce di olio evo. Forno a 200° per 10 minuti circa, fino a leggera doratura.






Nessun commento:

Posta un commento