mercoledì 28 dicembre 2016

Ghirlanda di pane ai semi

Io l'ho messa sulla tavola di Natale ma si può utilizzare in tantissime occasioni in cui si vuole dare un tocco di festa. I panini si possono poi assemblare a piacere: corona, treccia o quel che la fantasia suggerisce. Le feste non sono finite! Dobbiamo farne buon uso perché ci facciano da riserva nel freddo dell'inverno.


GHIRLANDA DI PANE AI SEMI






500 g farina (350 0 e 150 Manitoba)
200 ml latte
80 ml acqua
1 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di sale
50 g burro
semi a piacere
rosmarino

Porre nella ciotola della planetaria i liquidi, il sale, le farine, il cubetto di lievito sbriciolato, il miele e iniziare ad impastare. Dopo 5 minuti unire il burro morbido a pezzetti e procedere per altri 10 minuti, l'impasto delle incordare bene e risultare asciutto e compatto.
Mettere in una terrina, coprire con pellicola da cucina e far lievitare almeno 1 ora (forno con la luce accesa).
Riprendere l'impasto, manipolarlo con delicatezza per sgonfiarlo, farne un rotolo e dividerlo in 10, 12 pezzi che andranno arrotolati a panino e posti su una teglia ricoperta di carta da forno uno vicino all'altro.
Pennellarne la superficie con poco latte, mettere i semi scelti, coprire e far lievitare almeno altri 30-40 minuti.
Cuocere a 180° per 12 minuti circa (prova stecchino).
Decorare la ghirlanda a piacere con rametti di rosmarino o nastri colorati.






Nessun commento:

Posta un commento