martedì 10 gennaio 2017

Crema di lenticchie e finocchi

Ieri pomeriggio ho avuto una graditissima visita. Federica, un'amica di pentole, è venuta a trovarmi. Non abitiamo nello stesso paese e inoltre lei, come me, è impiegata a tempo pieno in un'attività fuori casa e soprattutto è impegnata a crescere due splendidi gemelli. Ci siamo conosciute ad un corso di cucina e ci siamo intese da subito. Ogni tanto ci incontriamo e sogniamo. Sogniamo il momento, che sicuramente verrà,  in cui il nostro desiderio di cucinare, di mettere a tavola la gente, come dice lei, si potrà concretizzare. Intanto studiamo, ci prepariamo, cuciniamo, con il sostegno delle nostre famiglie e nella costanza dei piccoli passi, passi che a volte facciamo noi stesse fatica a percepire ma che ci sono. Lì vogliamo arrivare e  sarebbe bello arrivarci insieme (ci siamo già divise le competenze) anche se lei ha dalla sua la bellezza della giovane età. Ma si sa, in cucina l'età non conta.
Conta solo fare una cosa che ci fa stare bene, che ci rende felici facendo star bene gli altri.
Dopo tanti progetti e reciproci incoraggiamenti, abbiamo rimesso i piedi a terra.
"Ma tu che cosa prepari per cena?".
"Avevo pensato ad una crema di lenticchie".
"Io l'ho fatta proprio oggi, profumata con il curry. I gemelli si tappavano il naso ma era proprio gustosa, mio marito invece...".
"Certo che le lenticchie hanno quel colore un po' strano".
"Proviamo a creare dei contrasti di colore...".
E vorresti che il tempo non passasse più.


CREMA DI LENTICCHIE E FINOCCHI






per 4 persone:
1 cipollotto
1 piccolo finocchio
1 piccola patata
200 g lenticchie cotte a vapore
3 cucchiai di passata di pomodoro
1 l brodo vegetale (se
sale e pepe
peperoncino
olio evo

2 fette di pane integrale
1 piccola carota
due cucchiai di semola
olio di semi
prezzemolo

In una casseruola soffriggere in un cucchiaio di olio evo il cipollotto tritato (tenerne da parte un cucchiaio). Insaporire con un pizzico di peperoncino, aggiungere il finocchio mondato e tagliato a dadini. Dopo 5 minuti aggiungere la patata pelata e tagliata anch'essa a tocchetti. Aggiungere un pizzico di sale. Coprire con il brodo, mettere il coperchio, abbassare la fiamma e cuocere per 15 minuti. Unire le lenticchie (tenerne due cucchiai da parte) e proseguire per altri 15 minuti.
Frullare con il mixer.
In una padella antiaderente ben calda tostare il pane tagliato a dadini.
Lavare e tritare il prezzemolo.
Con l'apposito attrezzo ricavare dei filamenti da una carota pelata.
Passare il cipollotto messo da parte e i fili di carota nella semola poi friggerli brevemente in olio di semi ben caldo. Salare.
Impiattare sistemando in una fondina uno o due mestoli di crema. i dadini di pane, il cipollotto,  i fili di carota fritti e le lenticchie tenute da parte.
Completare con il trito di prezzemolo e due gocce di olio a crudo.







Nessun commento:

Posta un commento