domenica 12 marzo 2017

Cocotte di uova di quaglia fritte e asparagi su crema di cavolfiore al pecorino

Marzo, primavera nell'aria. Procede a passi più o meno spediti ma procede. Durante le passeggiate in campagna il sole ti scalda la faccia, ti senti sciogliere l'inverno dentro. Hai voglia di poco e di pulito, di essenziale e vero. Rinasce la vita e rinasci un poco anche tu. Anche a tavola. Pochi elementi nel piatto, appena trattati per renderli ancora più belli, ma senza intaccare il loro vero sapore, quello naturale, che riconosci ad occhi chiusi e che diventa quasi un respiro che ti ossigena i sensi e ti rigenera.
Mancherebbe solo un elemento per far esplodere il tutto: qualche petalo di delicato tartufo marzuolo...
Chissà.


COCOTTE DI UOVA DI QUAGLIA FRITTE E ASPARAGI 
SU CREMA DI CAVOLFIORE AL PECORINO






8 uova di quaglia
pangrattato fine
olio di semi per friggere
300 g di cavolfiore
1 scalogno
1 grano di pimento bianco
4 asparagi
olio evo
sale
pecorino a media stagionatura

Mondare gli asparagi e tagliarne le punte. Scottarle in acqua bollente salata per un minuto. Tagliarli in quattro parti ciascuno e saltarli per u minuto in una padella dove in poco olio evo si è fatto rosolare mezzo scalogno.
Mondare il cavolfiore e affettarlo. In una casseruola profumare due cucchiai di olio evo mezzo con  il grano di pimento schiacciato poi toglierlo. Soffriggervi mezzo scalogno dolcemente poi unire il cavolfiore e lasciarlo insaporire. Coprire a filo con acqua calda, mettere il coperchio e farlo cuocere circa 20 minuti. Passare al mixer, aggiungere 3 cucchiaiate di pecorino grattugiato e passare ancora al mixer per sciogliere eventuali grumi.
Sgusciare le uova di quaglia, separare i tuorli, panarli nel pangrattato e lasciarli immersi in esso almeno per 30 minuti tenendoli al fresco.
Scaldare l'olio di semi e quando sarà a 170° friggervi i tuorli sgrondati dal pane, per 15-20 secondi.
Far asciugare su carta da cucina.
Impiattamento. in una cocottina versare tre cucchiai di crema di cavolfiore e allargarla bene. Sistemare al centro due tuorli fritti e ai lati gli asparagi. Completare con scaglie di pecorino e qualche goccia di olio evo. Se poi ci fosse anche qualche petalo di tartufo marzuolo....









.

Con questa ricetta partecipo a:
 

Nessun commento:

Posta un commento