giovedì 23 novembre 2017

Crema di zucca, castagne, nocciole e speck

Dolce autunno, colorato e profumato. Quanta rassicurazione nei piatti fumanti, nelle zuppe che ci accolgono alla sera. E quanta velocità nel realizzarle, cosa che non guasta per nulla. Per questa ricetta ho utilizzato la zucca che può però essere sostituita da qualsiasi altra verdura di stagione. Basta ricordarsi di aggiungere una piccola patata per addensare e di dare ampio spazio alla fantasia e a quello che frigorifero e dispensa ci offrono per completare il piatto: crostini di pane vecchio da tagliare a dadini, fondi di salume da rendere croccanti, qualche spezia per dare sapore, un gambero per fare eleganza, erbe aromatiche...



CREMA DI ZUCCA, CASTAGNE, NOCCIOLE E SPECK






per 4 persone:
500 g polpa di zucca
100 g patate (una patata)
2 cucchiai di olio evo
1 cipolla piccola
750 ml brodo vegetale (o acqua)
sale
4 fette di speck
10 nocciole
10 castagne
peperoncino
rosmarino

In una casseruola scaldare due cucchiai di olio evo, soffriggervi la cipolla tritata (non occorre fare un lavoro di fino, tanto andrà tutto frullato). Aggiungere la zucca e la patata fatte a tocchetti e far prendere sapore. Unire il brodo vegetale, un pizzico di sale, uno di peperoncino, coprire a far cuocere 30 minuti poi passare tutto al mixer.
Nel frattempo incidere le castagne per il lungo, tenerle a bagno in acqua fredda per almeno 10 minuti, metterle sul piatto del microonde e far cuocere alla massima potenza per 10 minuti. Trasferirle in un sacchetto di carta (quello del pane va benissimo) e attendere 5 minuti. Procedere a sbucciarle poi saltarle in un padellino con un filo di olio, le nocciole pestate, un rametto di rosmarino e un nulla di peperoncino.
Tagliare lo speck a striscioline e saltarlo a secco in una padella molto calda.
Per rimpiattare versare due mestoli di crema di zucca in una fondina e completare con il trito di castagne e nocciole e qualche strisciolina di speck.

Nessun commento:

Posta un commento