domenica 21 gennaio 2018

Chiacchiere di Carnevale

Le dovevo fare, altrimenti il Carnevale non aveva ufficialmente inizio a casa mia. Ogni anno cambio ricetta, ogni anno vorrei ricreare in bocca un misto di croccantezza, nuvole, profumi e risate. Io ci provo, andando a scuola da tutti. Leggi di qua, leggi di là, mischia il tutto ed ecco la mia di ricette. Buona!!!



CHIACCHIERE DI CARNEVALE






345 g farina Manitoba
85 g farina 00
3 uova
45 g zucchero semolato
15 g aceto di vino bianco
20 g liquore (grappa, brandy, Marsala...)
20 g olio di oliva delicato
1 pizzico di sale
olio di semi per friggere
zucchero a velo


Versare tutti gli ingredienti nella planetaria e lavorarli velocemente. Avvolgere l'impasto nella pellicola da cucina e porre in frigorifero per una notte (il riposo è fondamentale).
Il giorno dopo stendere l'impasto con la macchina per la pasta, fino allo spessore più sottile. 
Con una rotella dentellata tagliare le strisce di pasta a rettangoli che andranno poi incisi con un due taglietti paralleli e centrali. Rivoltare gli angoli delle chiacchiere all'interno di questi taglietti per dare la forma di nastro.
Scaldare olio di semi fino a 150°-160° e friggervi le chiacchiere. Occorreranno pochi secondi per parte. Per sgrondarle bene, posarle su una gratella. Una volta ben asciutte cospargerle abbondantemente di zucchero a velo.









Nessun commento:

Posta un commento