sabato 26 maggio 2018

Parmigianine di riso

Sembrano arancine di riso ma non lo sono. Qui dalle mie parte coltivazioni di aranci non ne abbiamo. Qui coltiviamo prosciutto e Parmigiano. Quindi, quando a casa mia vien voglia di uno stuzzichino-stuzzicone, si gioca con i prodotti del posto. Ne nasce una versione emiliana delle arancine di riso, delle piccole bombette di riso (quello sì che lo coltiviamo, nella bassa, verso il Po)  che racchiudono un pezzetto di via Emilia.  Che dire. Ci si arrangia come si può. E non è per niente male.
Certo che non ci sarei riuscita senza la consulenza della mia amica Isabella, il mio "agente segreto" in Sicilia. Quando ho bisogno di informazioni e dritte sui piatti siciliani, mi consulto con lei e lei, siciliana doc, collega di scuola, amica, risponde prontamente.
Della serie "uno staff di cucina come il mio non lo ha nemmeno Cracco":



PARMIGIANINE DI RISO







150 g di riso Roma
15 g di burro
15 g di Parmigiano reggiano
1 uovo
sale e pepe
prosciutto cotto o crudo
parmigiano reggiano fresco, da pasto

per la panatura:
1 uovo
farina di semola
pane bianco frullato

olio di semi d'arachidi

Cuocere il riso in acqua bollente salata o in un leggero brodo vegetale. Scolare, condire con burro e Parmigiano e stendere per accelerare il raffreddamento. Unire anche un uovo sbattuto, sale e pepe. 
Tagliare il parmigiano fresco a dadini, avvolgerli nel prosciutto.
Prendere un pugnetto di riso, creare una conca, introdurvi i cubetti di Parmigiano avvolti nel salume e chiudere con altro riso. Con le mani umide dare una forma regolare alle pallotte, passarle nella farina di semola, nell'uovo sbattuto, nel pane frullato.








Friggere in olio di semi ben caldo e scolare su carta da cucina. Servire accompagnando con qualcosa di fresco come un' insalatina mista con funghi freschi, noci, scaglie di Parmigiano e mirtilli.










"Questa ricetta partecipa al Contest Rice Food Blogger 2018 – Chef Giuseppina Carboni”
 presentato da Parmigiano Reggiano

1 commento:

  1. Ciao molto buone e gustose, sono una tua nuova follower se vuoi farlo anche tu su https://michelaencuisine.blogspot.it grazie

    RispondiElimina