mercoledì 18 dicembre 2013

Pane, pomodori e basilico - La bruschetta nel cuore.

Oggi sono andata di panificazione.
Ho progettato: un bel filoncino croccante e morbido, che tagliato a fette si possa tostare e trasformare in bruschetta ma una bruschetta speciale, che sia bruschetta nel cuore e di fuori, un pane così...

PANE AI POMODORI E BASILICO




500 g farina 0
100 g farina manitoba
150 g pasta di riporto (si va dal fornaio e si chiede un pugnetto di quella pasta che va conservata per la lievitazione del giorno dopo, non è la vera e propria pasta madre ma funziona benissimo)
350 g acqua a temperatura ambiente
30 g di burro
15 g di sale
pomodori secchi sottolio
basilico fresco
olio di semi 

Sbriciolare la pasta di riporto in una ciotola e ammorbidirla con l'acqua. Attendere per 15 minuti. Inserire poi questo liquido nella planetaria e in successione inserire le farine, il burro e il sale. Aggiungere poi il basilico lavato e tritato e i pomodori ben asciugati dall'olio di conservazione e sminuzzati; la quantità è a piacere. Impastare il tutto e porre a lievitare l'impasto ottenuto  in una ciotola leggermente inumidita con l'olio di semi.




Lasciar riposare 15 minuti. Riprendere la pasta e stenderla in filoncini della pezzatura desiderata, praticare dei tagli obliqui sulla superficie, coprire con un canovaccio ben inumidito e mettere a lievitare per 2 orette circa.








Cuocere in forno caldo a 200° per 25 - 30 minuti circa (dipende dalle dimensioni dei filoncini).




Questo pane risulta croccante all'esterno e morbido dentro. Se tagliato a fettine, unto di olio evo e tostato su di una padella antiaderente ben calda, diventa la base per bruschette e crostini da completare a piacere.




Nessun commento:

Posta un commento