mercoledì 30 aprile 2014

Passatelli alle vongole

I passatelli erano un piatto molto amato a casa mia. Un piatto di recupero ma anche ricco per la presenza del Parmigiano. Un piatto profumato dalla noce moscata e scaldato dal brodo di cappone.
Continuo la tradizione e lo propongo ancora. Spesso il pane avanza (non so mai in quanti sono di preciso a tavola) e di buttarlo non se ne parla quindi, avanti con quanto hanno insegnato i nonni.
Certo che, un po' di innovazione non guasta.
Sono dell'Emilia della terra e non della Romagna del mare ma quasi quasi faccio una capatina e mi prendo u po' di vongole...

PASSATELLI ALLE VONGOLE




per 6 persone:
per i passatelli:
200 g pane vecchio grattugiato
140 g di Parmigiano reggiano grattugiato
60 g di farina
4 uova
sale e pepe
noce moscata

per il sugo:
1 kg di vongole veraci
sale grosso
1 bicchiere di vino bianco
peperoncino 
pomodorini
sale
zucchero
timo fresco
olio evo
rucola

Lavare i pomodorini, tagliarli  a metà, stenderli sulla leccarda del forno, cospargerli di sale, zucchero, pepe, foglie di timo fresco, un filo di olio evo. Forno a 160° per un'oretta e mezza. 

Mettere a spurgare le vongole 2 ore prima di utilizzarle mettendole in una bacinella con acqua molto fredda e una manciata di sale grosso. Cambiare l'acqua 2 o 3 volte per eliminare tutta la sabbia. In un'ampia padella mettere le vongole, un filo di olio evo, 1 bicchiere di vino bianco incoperchiare e far aprire le vongole. Scartare quelle rimaste chiuse.

Mettere in una ciotola tutti gli ingredienti per i passatelli e impastare con le mani ed ottenere un impasto sodo da far riposare in frigo per almeno 30 minuti, meglio 1 ora. 




Poi passarlo attraverso i fori larghi dello schiacciapatate




(se la cosa dovesse risultare troppo difficoltosa perché l'impasto è troppo sodo, lo si può ammorbidire con poca acqua calda, pochissima) e farli cadere direttamente in una pentola di acqua bollente salata. Raccoglierli con un retino appena affiorano e trasferirli in una padella salta pasta. Aggiungere una bella manciata di rucola, le vongole, poca della loro acqua di cottura, appena il giusto per mantecare, un filo d'olio e saltare il tutto. Completare con i pomodorini e servire. 







Con questa ricetta partecipo a :












1 commento:

  1. ...potrei non prenderti con questa meravigliosa ricetta??? Poi comunque rientravi nei tempi Bianca! Un bacione e grazie per aver partecipato!!!!

    RispondiElimina