lunedì 30 novembre 2015

Sfoglie croccanti con stracchino e prosciutto cotto

Ho messo questo titolo solo perché mi hanno spiegato che il nome di una ricetta deve essere chiaro e ben definito. In realtà il nome che mi è balzato alla mente quando le ho pensate è "Linguacce" perché a questo mi fanno pensare, a quelle linguacce che i bambini fanno per beffeggiare qualcuno o qualcosa, magari accompagnandole dalle mani che sventolano vicino alle orecchie e in posizione di fuga dovesse proprio andare male e la persona difronte non avesse nemmeno un briciolo di umorismo. Sì, una bella linguaccia e via, ridendo allegramente di ciò che voleva metterli all'angolo.
Così, sereni. Allora faccio anch'io la linguaccia a questa giornata che è partita con mille cose da fare che nel pomeriggio si sono moltiplicate e mescolate e mi lasciano un deciso senso di stordimento e confusione oltre alla domanda impertinente; "Ma cos'ho combinato oggi?".
Non ne ho idea. Ho comunque fatto da cena e servito...linguacce!



SFOGLIE CROCCANTI CON STRACCHINO E PROSCIUTTO COTTO







per 6 persone:
250 g di farina di tipo 2 (o una farina 0)
100 ml acqua
1 cucchiaino raso di sale
5 cucchiai di olio evo delicato
150 g prosciutto cotto
200 g stracchino
 olio e acqua per pennellare

Impastare nella planetaria la farina con il sale, l'olio e l'acqua tiepida. Porre l'impasto sotto un ciotola e far riposare in luogo caldo. Stendere la sfoglia. Io ho usato la macchina per fare la pasta in modo da renderla più sottile possibile. Tagliare le strisce di pasta in una lunghezza a piacere tenendole però abbastanza lunghe in modo da simulare delle lingue. Spalmare un rettangolo di pasta con lo stracchino, ricoprire di prosciutto cotto.






Chiudere con un'altra sfoglia e sigillarla con la rotella per la pasta.






Pizzicare qua e là la superficie della sfoglia e pennellarla con un 'emulsione di olio evo ed acqua. Infornare per una decina di minuti in forno a 220°.









Questa è una Super-linguaccia!





Dal cuore tenero però!

Nessun commento:

Posta un commento