mercoledì 7 agosto 2013

Ravioli in triplice veste - Amiche

Le mie amiche non assomigliano a quelle di "Sex and the city". Grazie a Dio.
Le mie amiche mi sono arrivate senza che le cercassi e non sono onnipresenti nelle mie giornate, ma sono Presenti.
Le mie amiche non sono uguali a me, ma questo lo abbiamo superato. 
Le mie amiche sono arrivate tramite il mio lavoro ed è stato bellissimo stare con loro per anni. Comunicazioni brevi e "visive", bastava davvero un'occhiata. 
Le mie amiche sono rimaste anche se non lavoriamo più insieme grazie a...non posso dirlo.
Le mie amiche mi conoscono e questo è uno dei più autentici atti di affetto.
Il nostro gruppetto si ricompone almeno una volta l'anno, per aggiornarci, per ricaricarci, per ripeterci che, nonostante i mille impegni, ci siamo. 
E quando ci troviamo, ci coccoliamo. Ognuna porta qualcosa e mangiamo allegramente di tutto perchè sappiamo di non dover badare a nessuna linea se non a quella che ci unisce.
Io ho portato un tris di ravioli, linea Mediterranea, proteine vegetali per far festa a una di noi che l'ha scampata bella, ma bella, che più bella non si poteva  e che ora, giustamente, sta ancora più attenta a come si alimenta. D'altra parte è una guerriera nata. Chi la ferma?


RAVIOLI DI POMODORO, OLIO, PARMIGIANO E CIPOLLOTTO NOVELLO
(stampo a fiore)


200 g farina
2 uova
200 g passata di pomodoro vellutata
0,6 g agar agar
1 cipollotto novello
2 foglie di basilico
3 pomodori ciliegini
4 cucchiai olio evo
pistacchi tritati
sale

Cone le uova e la farina fare una bella pasta e lasciar riposare almeno mezz'ora coperta da una ciotola.
Unire l'agar agar alla vellutata di pomodoro, 2 foglie di basilico tritate finemente e portare a bollore, togliere subito dal fuoco e versare il composto in una teglia bassa allo spessore di 1 cm circa. Riporre in frigorifero per addensare. Stendere la pasta con la macchina per la sfoglia. Con uno stampino per i biscotti ricavare delle formine nella gelatina di pomodoro e disporle distanziate sulla striscia di pasta. Ripiegare la pasta e ritagliare dei ravioli. 




Tagliare il cipollotto finemente  e passato in padella con 2 cucchiaio di olio evo. Unire i pomodori ciliegini lavati e tagliati a cubetii.
Cuocere in acqua salata a bollore leggero. Servire con un filo d'olio evo, condimento di cipollotto, il trito di piastacchi,  una spolverata di Parmigiano.


RAVIOLI DI PISELLI AL PROFUMO DI MENTA
(forma a triangolo)




200 g farina 
2 uova
300 g piselli cotti a vapore
1 cipollotto 
olio evo
3 pomodori ramati maturi
brodo vegetale
menta
pecorino
sale e pepe

Con la farina e le uova fare un impasto liscio e omogeneo  e far riposare almeno mezzìora coperto da una ciotola.
In una padella soffriggere in 3 cucchiai di olio evo il cipollotto tritato fimnemente. Unire i piselli, aggiustare di sale e pepe, cuocere per almeno 10 minuti. Trasferire il tutto nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungere eventualmente poco brodo vegetale e frullare per creare una crema abbastanza soda. Riporre in frigorifero.
Lavare i pomodori, eliminare acqua e semi, tagliarli a cubetti e metterli in una ciotola con olio evo, sale, alcune foglioline di menta lavate e sminuzzate con le mani. Far riposare in frigorifero.
Riprendere la pasta e stenderla. Farcire i ravioli con il ripieno di piselli e chiuderli a piacere (io ho usato una forma triangolare). 




Cuocere i ravioli in acqua bolente salata, scolarli, condirli con il pomodoro e la menta freschi e scaglie di pecorino a media stagionatura. 




RAVIOLI  DI CECI AL TONNO PROFUMATO
(forma a "sole")




200 g farina
2 uova
150 g ceci cotti a vapore
2 cipollotti
1 spicchio d'aglio
brodo vegetale
olio evo
200 g tonno sottolio (se lo avete fresco credo sia molto meglio)
1 pomodoro ramato spellato e tagliato a cubetti
1 arancia (solo la scorza)
prezzemolo 
sale e pepe

Con uova e farina preparare l'impasto e farlo riposare almeno 30 minuti sotto una ciotola. 
Soffriggere il cipollotto tagliato fine in 2.3 cucchiai di olio evo. Aggiungere il tonno sminuzzato, il pomodoro e cuocere brevemente. Insaporire con sale e pepe, spolverare con il prezzemolo lavato e tritato e la scorza d'arancia tagliata con il riga limoni.




In un'altra padella, soffriggere l'altro cipollotto anch'esso tritato fine. Aggiungere i ceci, insaporire con sale e pepe e prolungare la cottura finché i ceci non saranno ben morbidi. In questo tempo aggiungere eventualmente un po' di brodo vegetale. Trasferire il tutto nel bicchiere del mixer ad immersione e frullare. Il composto dovrà risultare consistente ma se lo fosse troppo è bene diluirlo con poco brodo. Lasciar riposare.
Tirare la pasta e porre ben distanziati fra di loro dei cucchiaini con il ripieno di ceci. Chiudere i ravioli a piacere. In questo ho usato uno stampino rotondo e ho poi fissato bene i bordi schiacciandoli con i rebbi di una forchetta così da formare tanti piccoli "soli". 




Cuocere la pasta in acqua bollente salata e trasferirla poi nella padella con il sugo per saltarla prima di servirla ben calda.
Il tris è servito!









9 commenti:

  1. Ciao Bianca,
    sono queste le amicizie vere, quelle che ci sono anche senza esserci...
    Un bacione eche buono il tuo tris!
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cri, in effetti credo che il sapore e la riuscita di un piatto dipenda molto anche dalla compagnia che lo divide con te...

      Elimina
  2. Le amiche hanno gustato il tris che è veramente speciale! Però credo che x gustarlo davvero ci voglia la compagnia di amiche speciali come siamo noi e non so se sarà facile trovarle! :-) Grazie Bianca!
    La maestra di mate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se fra poco provassimo il menù autunnale??

      Elimina
  3. Ciao carissima questi ravioli sono una vera bontà. Io amo i primi piatti e se non fosse per la linea farei a scorpacciate di paste e ravioli. Ti faccio comunque i miei complimenti per il blog, mi unisco ai tuoi lettori e ti invito a passare anche da me per scambiare quattro chiacchere e conoscerci. A presto :)
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto volentieri! Mi piace allargare il cerchio degli amici di cucina!

      Elimina
  4. Io c'ero!:)
    Squisite tutte le versioni!!!
    Vada per il menù autunnale.
    Baci
    Lore

    RispondiElimina
  5. ...è un dono avere amiche così!!!
    Che dire...che fantasia...hai fatto un ripieno meglio dell'altro...io prediligo gli ultimi con i ceci....ottimi davvero!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina