domenica 5 giugno 2016

Tortellini indiani - Ricette dal deserto

Qualche settimana fa è arrivata una nuova ispirazione dal mio chef del deserto: India. Già. Proprio adatto per una come me che quando da Reggio Emilia va a Bologna, è convinta di aver fatto la gita -evento della stagione. D'altro canto il signor Salgari c'era mai stato in India? Aveva forse visto con i suoi occhi i paesaggi, i colori, i profumi, i suoni? Certo che no quindi, ce la posso fare anch'io.
Dunque India ma con il nostro marchio, i tortellini o cappelletti o caplet. Ripieno d'agnello insaporito con il garam masala (mi sono andata a leggere cos'era e me lo sono fatta in casa) e poi onore al paese che idealmente ci ospitava e che di bandiera fa rosso, bianco e verde. Il rosso lo mettiamo nella pasta e il verde a pioggia sul piatto finito. Vai!



TORTELLINI INDIANI







Ripieno:
300 g polpa di agnello
1 pezzo di sedano
1 carota
1 cipolla
1 bicchiere di vino rosso
garam masala (misto spezie composto da 2 cucchiaini  di semi di cumino, due cucchiaini semi di coriandolo, 2 cucchiaini si semi contenuti nel baccello del cardamomo,  1/2 cucchiaino pepe nero in grani, 10 cm di stecca di cannella, 1 cucchiaino di chiodi di garofano, 1 cucchiaino di noce moscata grattugiata. E' una ricetta di Ramsey. Prima si tostano separatamente tutte le spezie poi si tritano. Questa mistura di spezie si può acquistare già pronta)





Pasta:
300 g farina
3 uova
1 o 2 cucchiaini di paprica dolce

1 litro di brodo vegetale (fatto con sedano, carota, cipolla, pimento bianco, un niente di sale)
coriandolo fresco


Battere le uova con la paprica, aggiungerle alla farina e impastare. Avvolgere il panetto con pellicola da cucina e far riposare in frigo per un'ora.







Tritare sedano, carota e cipolla e rosolare in due cucchiai di olio evo. Aggiungere la carne di agnello macinata, rosolare, sfumare con il vino rosso, e portare a cottura lasciando che la carne asciughi bene. A fine cottura insaporire con garam masala a piacere,  Raffreddare ed asciugare ancora per assorbire l'unto in eccesso.






Tirare la sfoglia, tagliare in quadrati per i tortellini, porre al centro una nocciola di ripieno e confezionarli nella forma classica.









Cuocere i tortellini nel brodo vegetale e servirli con coriandolo fresco tritato.




Nessun commento:

Posta un commento