Gnocchi di patate al prezzemolo con ragù di ombrina

Nuova ricetta, immaginatevela così, in versione multipla, da casa, in un bel piatto bianco, di quelli a larghe tese che fa tanto elegante e da passeggio. Perché no? Dopo aver gustato i tortellini da passeggio, i passatelli da passeggio, gli anolini da passeggio, perché non gli gnocchi da passeggio? Belli caldi, fumanti, quel che ci vuole in queste giornate? Chi raccoglie l'idea?


GNOCCHI DI PATATE AL PREZZEMOLO CON RAGÙ' DI OMBRINA





per 4 persone:
1 kg di patate 
250 g di farina
1 tuorlo
prezzemolo
sale
2 filetti di ombrina
vino bianco
1 spicchio di aglio
olio evo
1 zucchina
1 carota
1 scalogno
1 grano di pimento
3 fette di prosciutto crudo
1 pezzetto di sedano con le foglie 

Cuocere le patate a vapore, schiacciarle con lo schiacciapatate spargendole sul tagliere facendo evaporare il calore più rapidamente possibile. Cominciare a distribuire la farina facendola scendere da un setaccio. Unire il tuorlo, il sale, il prezzemolo mondato, lavato e tritato finemente e cominciare ad impastare aggiungendo farina tanto quanto ne richiederà l'impasto. Per essere sicuri fare la prova confezionando alcuni gnocchi e cuocendoli subito. Se non si disfano, è fatta!
In una piccola casseruola soffriggere in un filo di olio lo scalogno tritato e un pizzico di prezzemolo.
Profumare con il grano di pimento, il sedano e aggiungere il prosciutto. Ricoprire con ghiaccio, mettere il coperchio e far sobbollire per 40 minuti.
In una padella scaldare due cucchiai di olio evo, profumare con lo spicchio di aglio (e toglierlo appena prende colore) e aggiungere la carota e la zucchina tagliate a spaghetto. Scottare rapidamente, salare e togliere dal fuoco. Nella stessa padella saltare per due minuti l'ombrina tagliata a dadini. Sfumare con vino bianco e proseguire per altri quattro minuti. 
Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata e appena vengono a galla trasferirli nella padella con il pesce. Aggiungere le verdure e far insaporire con il brodo di prosciutto, aggiungendone poco per volta. Servire caldo.

Commenti

Posta un commento

Post più popolari