Caesar salad. Sarà vero?

Vi capita mai di voler provare una ricetta famosa? Andate su Google e scrivete "Ricetta...autentica/originale" e si aprono un 'infinità di versioni che giurano di essere proprio quella lì, quella verissima, quella che "guai a dar retta alle altre". Bene, per la mia passeggiata estiva fra le insalate, ho deciso di cimentarmi anche con i classici. Vada per la Caesar, insalata di origini messicane, diffusasi molto velocemente in California e fra le star di Hollywood agli inizi del secolo scorso. 
Padre? No, niente Giulio Cesare (avrei giurato che c'entrasse qualcosa).
Ma comunque italiano! Lo chef Cesare Cardini,  emigrato giovanissimo in America, che in quattro e quattr'otto, con limitati ingredienti a disposizione, si inventò questa fresca insalata che in breve ha conosciuto successo e moltissime versioni.
Ben mi guardo dal giurare che la mia sia quella più vicina all'originale, anzi. C'è però un trucchetto per andar sicuri anche con il caldo evitando di utilizzare uova crude. Leggete la ricetta. 


CAESAR SALAD
(sarà vero?)




per 4 persone:
1 cespo di lattuga romana (io ho usato la scarola)
4 fette di pollo
4 fette di pane da toast
1 pera
Parmigiano reggiano
peperoncino
olio evo
salsa:
mezzo vasetto di yogurt bianco, 1 cucchiaio di succo di limone
1 tuorlo sodo (così andiamo sul sicuro)
qualche fogliolina di menta (poca)
olio evo

Mondare e lavare la lattuga e tagliarla a striscioline.
Tagliare il pane a dadini e tostarlo in padella antiaderente ben calda con un filo di olio evo, un pizzico di sale e uno di peperoncino.
Grigliare su piastra le fettine di pollo appena velate di olio poi tagliarle a striscioline o a dadini.
Salsa: nel bicchiere del mixer inserire il tuorlo sodo, il limone, lo yogurt, la menta e iniziare a frullare inserendo l'olio poco per volta per formare la salsina che si utilizzerà come condimento. Aggiustare di sale e di pepe.
In una grande ciotola riunire tutti gli ingredienti, aggiungere all'ultimo anche la pera lavata e tagliata a fettine (così' non avrà il tempo di scurire) mantenendo la buccia per dare consistenza e colore all'insalata. Condire con la salsa preparata e se occorre an alro filo di olio evo. Completare con una macinata di pepe e servire.



Commenti

Posta un commento

Post più popolari