Trota con burro alle erbe - Trentino Alto Adige

Il Gourmet Food Travel ha bisogno di fresco e lo chiede al Trentino. Non ne rimarrò delusa. 
Quanta  ricchezza da scoprire o riscoprire: borghi, vallate, laghi, parchi, le Dolomiti, i musei e naturalmente, il cibo!
Salumi e formaggi, carni pregiate, vini, grappe, frutta, farine e pesce. Scelgo questo, scelgo la trota, facile da trovare in diversi ristoranti perché le acque dolci e incontaminate della regione favoriscono la crescita di trote e salmerini, carni delicate e magre. La abbino ad un burro profumato, se lo trovate di malga sarebbe il massimo!


TROTA CON BURRO ALLE ERBE - TRENTINO ALTO ADIGE



per 2 persone:

2 filetti di trota (io salmonata)
50 g di burro
erbe fresche (basilico, maggiorana, salvia)
scorza di limone
sale
rametti di prezzemolo
pomodorini
olio di semi di arachide


Fondere il burro a fiamma bassissima, trasferire il burro in una ciotola, inserirvi le erbe mondate e tritate finemente e una grattugiata di scorza di limone, porre la ciotola dentro ad un'altra ciotola più grande contenente cubetti di ghiaccio. Con una frusta comincia a battere il burro che pian piano solidificherà. Porlo a cucchiaiate su pellicola da cucina, formare un cilindro, avvolgerlo e mettere in frigo.





Scaldare in un padellino due dita di olio di semi e friggervi velocemente i rametti di prezzemolo (non devono scurire) e i pomodorini lavati e ben asciugati. Far asciugare su carta da cucina e salare.
Con la pinzetta toglierle con attenzione tutte le lische dai filetti di trota, tagliarli a tranci, velarli di olio. Scaldare una padella antiaderente, sistemare i tranci di trota e cuocerli due - tre minuti per parte.
Impiattare sistemando due trancetti di trota a porzione, il prezzemolo e i pomodorini fritti.
Solo all'ultimo momento tagliare una rondella di burro alle erbe e sistemarlo sulla trota. Con il calore del pesce fonderà rilasciando morbidezza e il profumo delle erbe alle carni delicate della trota.

Commenti

Posta un commento

Post più popolari